Consiglio comunale, prima rata Tari ad aprile.

Il Consiglio comunale, riunitosi ieri mattina in seconda convocazione, ha detto “sì” al rinvio al mese di aprile del pagamento della prima rata Tari, in ossequio ad una proposta dell’amministrazione. L’interruzione dell’assise, i cui lavori riprenderanno, comunque, alle 15, è stata voluta dal presidente dell’assemblea, Santino Armaro, per acquisire i pareri del Collegio dei revisori dei conti e del Ragioniere generale, Giorgio Giannì, riguardo un emendamento presentato sul secondo punto all’ordine del giorno, ossia la conferma anche per il 2017 della maggiorazione della Tasi.

Il Consiglio si è aperto con la sostituzione di Antonio Moscuzza, dimessosi nei giorni scorsi per dedicarsi esclusivamente alle attività connesse alla sua carica di assessore all’Urbanistica, con Fabio Fazzina, primo dei non eletti nella lista Pd. Dopo il benvenuto rivolto a Fazzina da Cosimo Burti e da Giuseppe Impallomeni, che ha chiesto anche il prelievo della proposta 17, ossia lo slittamento della prima rata Tari, sullo stesso punto ha relazionato l’assessore al Bilancio e Tributi, Gianluca Scrofani. “Il rinvio del pagamento – ha dichiarato – è stato determinato dall’aggiornamento del software che, nell’ottica di un miglior rapporto tra contribuenti e amministrazione, consentirà alla collettività di confrontarsi direttamente con gli uffici, anche attraverso un call-center telematico, e di pagare on line i tributi. Poiché potrebbero verificarsi degli errori nel passaggio della banca dati nel nuovo sistema e, dunque, il conseguente invio di cartelle errate, è stato proposto il differimento in questione”.

Sulla proposta si è detto perplesso Salvatore Castagnino, dicharando: “Il termine delle prime due rate potrebbe risultare troppo ravvicinato, ed inoltre l’operazione in questione comporta un notevole esborso di denaro in termini di anticipazioni di cassa”.

Ad esprimere un giudizio favorevole è stato, invece, il consigliere, Alessandro Acquaviva, che, però, non ha nascosto la sua delusione per il ritardo nell’entrata in funzione del nuovo software.

                                                                                                                                    Lucia Corsale




annunci siracusa - lavoro siracusa - auto siracusa
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest