Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Come il cambiamento climatico sta cambiando l'asse di rotazione della Terra |  natura

Come il cambiamento climatico sta cambiando l’asse di rotazione della Terra | natura

Inondazioni, siccità, piogge torrenziali, incendi infernali, temperature estreme ed estinzione di specie.

Gran parte degli effetti del cambiamento climatico indotto dall’uomo sono evidenti nei quattro angoli del pianeta. Tuttavia, alcuni di essi non sono molto chiari.

Una ricerca pubblicata a marzo sulla rivista scientifica dell’American Geophysical Union (AGU) ha mostrato che il cambiamento climatico era alla base della diffusione di Una serie di spostamenti sull’asse di rotazione terrestre Dagli anni ’90.

Negli ultimi 30 anni, l’asse del pianeta – la linea immaginaria attorno alla quale la Terra ruota nel suo moto su se stessa – è stato Aveva uno spostamento accelerato. Dal 1980, la posizione dei poli (i punti in cui l’asse di rotazione terrestre interseca la superficie) è cambiata di circa quattro metri in direzione est, secondo il lavoro.

Una valutazione della cosiddetta deriva polare, che è il termine per questo movimento polare, indica che il flusso ha cambiato completamente direzione nel 1995, e tra quell’anno e il 2020, la velocità del movimento polare è aumentata di circa 17 volte rispetto a quanto era osservato tra il 1981 e il 1995.

Il cambiamento climatico sta provocando l’accelerazione dello scioglimento della neve ai poli – Immagine: Getty Images via BBC

Secondo gli esperti, lo spostamento dell’asse terrestre è normale.

I cambiamenti nella distribuzione della massa del pianeta provocano il movimento dell’asse e, a loro volta, lo spostamento dei poli.

Questo movimento di solito avviene naturalmente, attraverso i cambiamenti nell’atmosfera, negli oceani o nella parte solida della Terra.

Ciò che la ricerca indica, tuttavia, è che il lavoro umano è uno dei motori dell’accelerazione osservati dal 1990.

Per capire perché è necessario rivisitare alcuni concetti di fisica che abbiamo imparato al liceo.

La rotazione di un oggetto è influenzata dal modo in cui la sua massa è distribuita.

La distribuzione del peso della Terra, a sua volta, è in continua evoluzione, poiché le viscere fuse del pianeta vibrano e la sua superficie cambia.

I poli del pianeta cambiano in risposta a diversi fattori – Immagine: scientifica

Ma l’acqua, che costituisce quasi i tre quarti del pianeta, ha anche un “peso” primario in questo processo.

Pertanto, i ricercatori hanno deciso di fare Osservazioni di corpi idrici, misurazioni della perdita di ghiaccio e volume delle acque sotterranee pompate per uso umano Per verificare il suo effetto sullo spostamento dell’asse.

La ricerca ha scoperto che l’acqua è un fattore chiave: la perdita di acqua dalle regioni polari – il ghiaccio che si è sciolto e prosciugato negli oceani – sarà “Il principale motore della rapida erosione polare dopo gli anni ’90”.

Lo scioglimento del ghiacciaio lo è Una conseguenza diretta del cambiamento climatico provocato dall’uomo.

Fonde 250mila metri cubi di ghiacciaio Montblanc

Si stima che più di Un terzo dei ghiacciai rimasti nel mondo si scioglierà in meno di un secoloPrima del 2100. Per quanto riguarda le rive del ghiaccio marino, Il 95% delle zone più antiche e spesse dell’Artico sono già scomparse.

Gli scienziati stimano che se le emissioni di gas inquinanti continuano ad aumentare senza controllo, Il ghiaccio artico potrebbe esaurirsi durante le estati che iniziano nel 2040.

Lo studio indica anche come il pompaggio di acqua per l’agricoltura o il consumo umano, in misura minore, influenzi la deriva polare.

Questo perché l’acqua in una falda freatica precedentemente immagazzinata sottoterra tende a defluire nel mare ridistribuendone il peso sul pianeta.

Gli esperti stimano che negli ultimi 50 anni gli esseri umani abbiano estratto 18 trilioni di tonnellate di acqua da falde acquifere profonde, che non sono mai state sostituite.

“I risultati forniscono prove per lo studio del moto polare guidato dal clima in passato”, ha detto Suxia Liu, idrologa presso l’Accademia cinese delle scienze e autrice principale dello studio, in una dichiarazione.

La scienza ha già collegato lo scioglimento dei ghiacciai ai movimenti osservati ai poli tra il 2005 e il 2012 ai dati raccolti dalla Grace Mission (abbreviazione di Gravity Recovery and Climate Experiment), che ha lanciato un satellite nello spazio nel 2002.

Questo è il primo sondaggio, tuttavia, da dimostrare L’impatto del cambiamento climatico sull’asse di rotazione della Terra Nel decennio precedente al lancio di questo sistema di monitoraggio.

I video G1 più visti negli ultimi giorni

READ  Pixel 6: apparso il nuovo processore personalizzato di Google