Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

# Controlliamo: l’approvazione del “trattamento iniziale” da parte del Senato italiano non è corretta

Si dice sui social media che il Senato italiano abbia approvato un trattamento iniziale contro Covit-19. 212 politici italiani hanno approvato l’uso di farmaci per curare la malattia sul sito CemMedo in Brasile. DiProgramma di verifica delle notizie, Gli utenti di Facebook hanno richiesto che questo materiale fosse analizzato. Controlla di seguito per il lavoro di verifica Dimenticalo:

“Dopo mesi di dibattito, il Senato italiano ha approvato l’uso di droghe nel trattamento iniziale contro Covit-19.

Testo in un post circolante su Facebook che è stato condiviso 408 volte fino alle 15:00 del 15 aprile 2021

Falso

Informazioni analizzate da Dimenticalo Non è corretto. Senato italiano Adottato un movimento su un unico protocollo Covit-19 non è destinato all’assistenza domiciliare dei pazienti e all’uso di farmaci per il “trattamento precoce” della malattia. Apr. Farmaci (IFA).

Questi sono il piano Insieme definisce l’etica e le linee guida dell’assistenza domiciliare Nelle persone con malattia SARS-CoV-2, verrà sempre presa in considerazione l’esperienza degli specialisti che lavorano nell’area. Ciò non significa che l’idrossiclorochina sia disponibile per i pazienti che possono essere curati a casa. Sito web impavido in Brasile, Condiviso nella pubblicazione. Infatti, l’uso di questo farmaco non è approvato per l’uso contro Covit-19 in Italia, non ancora. Nell’ultimo aggiornamento sulle opzioni di trattamento anti-infettivo, un IFA sconsiglia l’uso di idrossiclorochina Ha anche avvertito che il farmaco potrebbe causare reazioni avverse.

Disponibile, secondo la dichiarazione del sondaggio Sito web del Senato italianoIl governo dovrebbe attuare alcune misure, inclusa la creazione di un programma di monitoraggio ministeriale, misure per garantire che le varie esperienze e informazioni mediche raccolte dai servizi sanitari regionali siano basate su un protocollo nazionale e per sviluppare una distribuzione pianificata di dispositivi di telemedicina che garantiscano un’adeguata adeguatezza. E monitoraggio continuo dei parametri clinici dei pazienti.

Alcuni degli esperti che hanno ascoltato la stampa italiana sono stati intervistati dall’oncologo Luigi Gavanna. Courier della sera, Il movimento riconosciuto evidenzia la disuguaglianza tra le regioni del paese, la mancanza di integrità dell’assistenza domiciliare e la mancanza di linee guida uniche per il trattamento della malattia. Secondo Gavana, la decisione andrà a beneficio dei malati stipati nei pronto soccorso degli ospedali o “anziani soli che si sentono abbandonati, non hanno contatti con nessun medico e chiamano centri telefonici senza risposta”.

Sonia Freecoland, Comptroller of the Health League Commission, è stata intervistata dal sito web Informazioni sulla salute, Il movimento sarà fondamentale per aggiornare i protocolli di assistenza domiciliare e superare la nozione di “vigile attesa”. Secondo lui, il programma unico fornirà agli utenti “la possibilità di prescrivere i farmaci più appropriati e tenendo conto del singolo caso”.

Nota: questo è un rapporto, non uno. Verifica del progetto di nuovo No Facebook. Nessun dubbio sul piano? Entra e contatta Nt Direct Direct com nFacebook.

Modificato da: Chicco Mares

READ  Veramente. Nuovi vini portoghesi italiani da Lisbona - Ti offre la migliore pizza italiana con ristoranti