Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

COVID-19: Con l'aumento dei casi e dei decessi nella regione di Campinas, l'infettivologo avverte che la riduzione dei ricoveri è "temporanea" |  Campinas e la regione

COVID-19: Con l’aumento dei casi e dei decessi nella regione di Campinas, l’infettivologo avverte che la riduzione dei ricoveri è “temporanea” | Campinas e la regione

Il calo dei ricoveri per Covid-19 nello stato di San Paolo, che si registra anche nelle città che compongono il 7° Dipartimento di Sanità Regionale (DRS-7), con sede a Campinas (SP), è stato classificato come “temporaneo”. ‘ dallo scienziato dell’infezione Rac Stuchi. , di Unicamp. Questo perché altri indicatori, come casi positivi e decessi per malattia, continuano a salire nella regione.

I dati aggiornati della Fundação Seade questo mercoledì (23) mostrano che la variazione settimanale nella regione di Campinas è stata del 3,2% nel numero di casi positivi e del 14,8 nei decessi, mentre la variazione settimanale nella regione di Campinas è stata del 3,2% nel numero di casi positivi e 14,8 decessi. I ricoveri per Covid-19 hanno registrato un calo del 3,2% rispetto alla settimana precedente.

  • Casi confermati: 394.521
  • Casi di morte: 11.399

Il ministro di Stato per la Salute, Jan Gornstein, ha evidenziato la riduzione del numero dei ricoveri, durante una conferenza stampa in cui il governo di San Paolo ha annunciato la Estensione del periodo di transizione del piano SP fino al 15 luglio, che fissa le regole per l’esercizio delle attività economiche. Ha osservato che la riduzione dello stato è stata dell’11,5%.

“Forse questa leggera diminuzione dei ricoveri è temporanea. Sfortunatamente, questa è la nostra aspettativa. Quando c’è un aumento del numero di casi, segue, due settimane dopo, con un aumento dei ricoveri”, dice Raquel.

“L’impressione che ho è che i dirigenti si aspettino qualche effetto dalla vaccinazione per ridurre casi, ricoveri e decessi. Ma quello che sappiamo è che solo la prima dose non dovrebbe causare questo effetto. Dovremmo ottenere solo quando abbiamo una grande percentuale di popolazione già vaccinata con due dosi”, Wonders.

Raquel Stocchi, specialista in malattie infettive Unicamp – Foto: Riproduzione / EPTV

Il governo statale mantiene l’attuale fase dalla fine di maggio e propone misure restrittive da parte dei consigli comunali. Campinas (SP) ha esteso il coprifuoco al periodo compreso tra le 19:00 e le 5:00 e ha chiuso la lotta agli assembramenti.

Se le regole del piano di San Paolo in vigore a gennaio di quest’anno saranno ancora seguite, allora tutte le città con più dell’80% di posti letto dovrebbero essere nella fase rossa del piano, dove ristoranti e attività non essenziali non possono operare.

Nella regione di Campinas (DRS-7), pur con una diminuzione della variazione settimanale del 3,2%, ، Il tasso di occupazione dei letti in terapia intensiva Covid è dell’80,7%. I dati della Seade Foundation mostrano 259 nuovi ricoveri della malattia entro 24 ore.

Regole di transizione

  • attività commerciali: Servizio faccia a faccia dalle 6:00 alle 21:00
  • attività religiose: Attività individuali e di gruppo faccia a faccia
  • servizi pubblici (Ristoranti, cultura, saloni di bellezza, palestre): servizio faccia a faccia dalle 6:00 alle 21:00
  • Fino a 40% della capacità delle strutture
  • coprifuoco Dalle 21:00 alle 5:00

Evoluzione di transizione

La fase di transizione del piano di San Paolo è stata attuata nello stato il 18 aprile. da allora, Più flessibile in orari diversi.

L’obiettivo del governo statale era quello di ampliare la portata di Servizio faccia a faccia per le 6:00 e le 22:00Fino al 60% della capacità di stoccaggio e coprifuoco dalle 22:00 alle 05:00, cosa che non è avvenuta.

Tuttavia, il 26 maggio, il governatore ha fatto marcia indietro e ha deciso di mantenere L’intero Paese è in transizione fino a domenica (13). Nella Storia si affermava periodicamente che la sospensione della flessibilità era dovuta ai numeri dell’epidemia che già stavano aumentando.

“Gli indicatori dell’epidemia consigliano cautela in questo momento, che è la cautela che stiamo adottando”, ha detto durante una conferenza stampa.

Successivamente, il 9 giugno è stato annunciato un altro ritardo nello sviluppo. Quel giorno, il governo statale decise che la transizione sarebbe durata fino al 30 giugno e Ha formulato una raccomandazione per le città con un’occupazione superiore al 90% di adottare regole più rigorose.

Questa raccomandazione è stata seguita da comuni come Campinas, che hanno esteso il coprifuoco, e dalle quattro città della regione di Muji-Gwasu, le cui basi furono adottate insieme.

Anche prima di questa raccomandazione, protezioneE il socorro e sierra nera Hanno già limitato le attività.

L’estensione del coprifuoco è entrata in vigore lunedì (21). Di conseguenza, i servizi, le imprese e le attività economiche devono chiudere le loro operazioni di persona alle 19:00 e possono riprendere dopo le 5:00.

Mercoledì (23), l’amministrazione comunale ha informato che riesaminerà la situazione epidemica in città fino al 30 giugno per determinare se prolungare il coprifuoco o riprendere tutte le regole di transizione.

Settori in cui non sono state condotte operazioni faccia a faccia tra le 19:00 e le 5:00:

  • attività commerciali (commercio ambulante, centri commerciali, showroom);
  • Mercati, supermercati e panifici.
  • attività religiose (attività faccia a faccia individuali e di gruppo);
  • ristoranti (i bar sono ancora vietati);
  • Saloni di bellezza, barbieri e cliniche di bellezza.
  • Locali, palestre, aree comuni di condomini e alberghi;
  • Eventi culturali, musei, cinema.
  • parchi e foreste (aperti fino alle 18);
  • coprifuoco dalle 19:00 alle 5:00;
  • Non ci sono cambiamenti nell’operatività durante il giorno, come la capacità di servizio del 40% e le norme sanitarie.

Video: Tutto su Campinas e la regione