Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Da Chagas a Nicolelis: il giovane mentore di 52 brasiliani che hanno contribuito alla scienza

A maggio arriverà nelle biblioteche un libro per mostrare la storia di 52 scienziati brasiliani ai giovani che hanno influenzato la scienza e contribuito al mondo con le loro scoperte e ricerche.

a Supereroi della scienzaGli scienziati Anna Bonassa e Laura Maris, da Non ho mai visto uno scienziato primaE Renan de Araujo della collezione Via Sabre ritrae ricercatori in un linguaggio giovane e accessibile.

Leggi anche: Perché Chico Buarque non vuole una cattedra all’Accademia di lettere brasiliana

L’elenco dei profili spazia da nomi noti, come Carlos Chagas, Nise da Silveira e Oswaldo Cruz, a quelli ancora attivi, come Sidarta Ribeiro e Miguel Nicolelis.

Immediatamente, tra i primi nomi, Emílio Ribas e Vital Brazil, che hanno studiato metodi per controllare le epidemie.

Esci su HarperKids.

Leggi anche: i film di Herbert Richers hanno guadagnato una valutazione squallida dopo sei decenni

(Pur Naomi Matsui)

Entra nella casa delle colonne e leggi tutte le note, le interviste e le analisi

Segui sui social network: Il sito di social networking Facebook | Twitter | Instagram

Guilherme Amado è passato tramite O Globo, Veja ed Extra. Ha ricevuto i premi ISO e Tim Lopez per il giornalismo investigativo. È JSK fellow presso la Stanford University e membro dell’International Consortium of Investigative Journalists. Si trova tra Brasilia, San Paolo, Rio e ovunque c’è una bella storia da raccontare.
A nome della colonna, Eduardo Barreto è andato al quotidiano O Globo e ai siti Crusoé e Poder360. Ha anche collaborato con Associated Press e O Estado de S. Paulo. Ha studiato all’Università di Brasilia e alla London School of Journalism. La sua sede è nella capitale federale, dove cerca storie di potere.
Naomi Matsue ha visitato la rivista Veja e il sito web Poder 360. Ha anche collaborato con O Estado de S. Paulo e UOL. Ha seguito il Congresso Nazionale, il Palazzo Planalto e le elezioni presidenziali del 2018. Si è laureata in giornalismo alla McKinsey e vive a Brasilia, dove copre diverse aree di potere.

Guilherme Amado è passato tramite O Globo, Veja ed Extra. Ha ricevuto i premi ISO e Tim Lopez per il giornalismo investigativo. È JSK fellow presso la Stanford University e membro dell’International Consortium of Investigative Journalists. Si trova tra Brasilia, San Paolo, Rio e ovunque c’è una bella storia da raccontare.
A nome della colonna, Eduardo Barreto è andato al quotidiano O Globo e ai siti Crusoé e Poder360. Ha anche collaborato con Associated Press e O Estado de S. Paulo. Ha studiato all’Università di Brasilia e alla London School of Journalism. La sua sede è nella capitale federale, dove cerca storie di potere.
Naomi Matsue ha visitato la rivista Veja e il sito web Poder 360. Ha anche collaborato con O Estado de S. Paulo e UOL. Ha seguito il Congresso Nazionale, il Palazzo Planalto e le elezioni presidenziali del 2018. Si è laureata in giornalismo alla McKinsey e vive a Brasilia, dove copre diverse aree di potere.