Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Gatto fantasma? I gatti riaffiorano giorni dopo essere stati bruciati, spaventando la famiglia |

Rachele, accanto al marito e al gatto risorto dalle ceneri
riproduzione

Per IG – Pet

Inserito il 19/06/2021 19:49 | Aggiornato 19/06/2021 20:02

La famiglia britannica, Rachel Fitzsimmons, ha avuto un’esperienza a dir poco intrigante. Tutto è iniziato il 19 maggio, con la scomparsa del suo gattino, la sedicenne Frankie, lasciando la famiglia disperata.

Rachel, suo marito e i loro due figli hanno cercato Frankie ovunque, nella città di Warrington, dove vivono in Inghilterra. Dopo alcuni giorni di ricerche, senza alcuna traccia dell’amato animale, la famiglia è stata informata che la squadra dell’Agenzia delle strade aveva trovato un gatto morto per strada e lo aveva portato in una clinica veterinaria.

Tutte le caratteristiche del gatto corrispondevano a quelle dell’animale Fitzsimmons: “Le macchie corrispondevano a lui e vivevamo vicino all’autostrada, quindi eravamo sicuri che fosse lui”, ha detto Rachel in un’intervista alla BBC. I professionisti hanno cercato di effettuare l’identificazione ufficiale dell’animale tramite un chip elettronico, ma ciò non è stato possibile, a causa della gravità delle lesioni.

Certi che il gatto fosse davvero Frankie, senza avere molto del corpo dell’animale con cui identificarsi, la famiglia ha seguito ciò che i loro sentimenti avevano detto loro e ha organizzato una festa d’addio per l’amato animale domestico, che doveva essere cremato.

Quello che sembrava un duro addio in realtà si è trasformato in una storia da film inquietante. Passarono alcuni giorni e solo lo stesso Frankie si presentò alla porta, lasciando i suoi genitori completamente persi.

Il gatto hanno pianto e hanno detto addio lì, un pezzo. “Poi è tornato debole e affamato ma vivo. Stiamo tutti piangendo e ancora sotto shock! È così fortunato!”, ha dichiarato Rachel.

Stiamo bruciando il gatto di qualcun altro! “Vorremmo sapere quale animale abbiamo bruciato”, ha continuato l’insegnante di Frankie. Nonostante abbia scoperto che il gatto bruciato non apparteneva alla famiglia e senza sapere chi fossero i veri guardiani, le ceneri degli animali sono ancora lì come se lo fossero. , era un animaletto e merita tutti gli onori che ha ricevuto, e di tanto in tanto riceve una visita dal vero Frankie.

READ  Studio: gli investimenti nelle infrastrutture del Brasile devono raddoppiare per fare un salto di competitività | Economia