Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Giuseppe, 19 anni, liceale della Valle d’Asta, porta la bandiera alpina di tutti gli italiani autistici

Giuseppe non è un alpinista. Tuttavia, è un vero alpinista ogni giorno, in classe, al Liceo Tecnico e Professionale di Asta. Una montagna isolata, il ritiro: qualcosa che minaccia tanti giovani in questi tempi di epidemie.

Dalla sua prima detenzione, all’inizio di marzo 2020, questo ragazzo di 19 anni, ma affetto da autismo, ha avuto un cuore. I suoi ma i suoi compagni di classe.

È nato un leader

È un leader però? A questa domanda Patricia Pongiovani, preside del “Corrado Torte” del Liceo Tecnico e Professionale di Asta, risponde senza esitazione: “Sì. Innanzitutto perché, nonostante le chiusure, nonostante il” DAT “ci sono continue riaperture che indicano questa infezione. (Nota del redattore: formazione a distanza) È stato spesso vissuto male dagli studenti delle scuole superiori e dei college italiani ed è sempre stato un esempio per i suoi coetanei. Non ha mai perso una lezione faccia a faccia o una lezione di apprendimento a distanza! “

Giuseppe, che siede in mezzo ai suoi compagni nell’aula di francese, ha ancora tranquilli studenti delle superiori. Ma non fare errori a riguardo. La sua mente che è curiosa di tutto sarà sempre vigile.

“Tutto quello che sa è fantastico. Ad esempio, nelle lezioni di storia, fa sempre i commenti più rilevanti. Spesso vanno oltre ciò che ci viene chiesto di sapere. Ci mette sempre un tocco di umorismo, che rilassa l’atmosfera”., Dice Alicia, una ragazza di 18 anni, una delle sue compagne di classe.

“La chiamiamo commedia inglese.”, Commenta, da parte sua, Madame Chief. “Non è quello che mi piace, oi suoi insegnanti lo capiscono meglio, ma merita di mettere il buon umore nelle materie più difficili!”

“È vero”, Reagisce rapidamente, cusep. “Mi piace questo tipo di commedia, sempre un po ‘distaccata dalla realtà. Rende possibile recitare soprattutto quando l’atmosfera si fa più pesante. Questo corso è per lo più come quest’anno”..

READ  L'adozione da parte dello Stato della Diaspora Highway è in discussione con il Segretario di Stato per le infrastrutture

Giuseppe Warron è uno studente del liceo autistico di Asta, in Italia

Una forza trainante

“Cosa c’è di interessante in Giuseppe”, Continua Elenora, “In alcune delle materie con cui ha più difficoltà, non esita a chiedere aiuto ai suoi compagni di classe. La sua coordinazione avviene anche grazie allo scambio di questo tipo di buone pratiche. Solitudine. A volte è lui che ascolta, ma spesso lui vola in aiuto dei suoi amici o delle sue amiche. Questo dimostra a tutta la classe che tutti hanno bisogno di imparare gli uni dagli altri. “.

Eleonora è l’autrice non protagonista di Moreto Giuseppe. Non si prende solo cura di lui. In totale, una cinquantina di persone istruite sono disabili “Torte Korato”, 18 autori speciali Grazie per aver ricevuto un piccolo aiuto extra.

Questo aiuto personalizzato, Ce lo regala la parte autonoma della Valle d’Asta. Beneficiamo di meccanismi di “lusso” non generalizzati a tutte le regioni italiane., Si riferisce a Patricia Pongiovani, la direttrice dello stabilimento.

I risultati di questo supplemento sono comunque per Giuseppe. In Italia, di solito colpisce 10. E Cusep ha 9 o 10 in tutte le materie che vuole. Matematicamente, è la “bestia nera” e non scende mai … 8! “

Al liceo, 5 anni di sviluppo rivoluzionario

In ogni caso, che strada lunga A Giuseppe. “Devi sapere che quando Giuseppe è venuto in casa quattro anni e mezzo fa, non è stato l’unico che ha osato attraversare la strada.”, Continua Patricia Pongiovani.

“Alle elementari non è sempre facile per me. Ho avuto difficoltà con alcuni studenti che a volte mi trattavano male. Ma gradualmente ho acquisito fiducia in me stesso quando sono arrivato al liceo”., Ha commentato Giuseppe.

READ  7 ristoranti a Rio con sapori di diverse regioni partecipanti alle Olimpiadi - Vogue

Questo perché, per Giuseppe, come per ogni persona autistica, il rapporto con il mondo esterno è spesso complesso.

“Avevo solo una paura”, Spiega il regista, “Voglio dire, quando hai saputo che saresti venuto a intervistarlo, Giuseppe non ha osato venire a scuola! Sono stato così contento di vederlo venire questa mattina.”.

La radio come strumento di inclusione

Invece no, sempre al momento giusto, Giuseppe ha risposto bene ancora una volta. La paura di essere filmato, di rivelarsi in pubblico per lui è davvero un ricordo del passato!

Uno degli strumenti della sua liberazione è che lo tiene ben visibile sulla sua scrivania, in modo impeccabile (come tutta la sua stanza del resto): un laptop! Quando lo apre, scrive un’opera, un romanzo, come se stesse per finire; Ma soprattutto per registrare uno dei suoi giornali radiofonici.

Philos, una web radio con sede in Liguria, è uno della dozzina di relatori designati che producono giornali di storia, geopolitica, filosofia e sport con una cadenza di progetto di una settimana.

“Uso questa opportunità per condividere i miei tanti interessi con gli ascoltatori. La storia dell’Italia in particolare. Ma anche in Francia. Inoltre, mi piace molto viaggiare: Francia, Croazia, ci sono andato completamente. Regioni. Ho anche fatto un viaggio su una nave scuola della marina italiana “., Giuseppe è estatico.

Il successo di una squadra

“Questo riconoscimento dell’Alpier della Republica per Giuseppe è anche per noi una grande ricompensa”., Christian Warren, il padre del portabandiera, osserva il suo ruolo.

I militari della Guardia di Finanza, (un’organizzazione intermedia quasi unica in Europa, situata tra i generi e gli ufficiali doganali. “Finanzieri” Affronta tutti i reati legati al denaro), ma pur sempre il Cancelliere Waltine Association of Parents of Autists (Association Nacionale Genitourinary Socetti Autistic Valley de Asta), Inoltre, il padre di due bambini autistici, Giuseppe e sua sorella Sarah, Christian e sua moglie Margherita, sanno che l’eccezionale successo del loro figlio è a dir poco miracoloso o probabile.

READ  Lo staff di Veron nega l'interesse del Sassuolo; Il club dice che non ci sono offerte

“Senza il coinvolgimento di esperti: medici, insegnanti, psicologi e i nostri genitori, niente è possibile. Giuseppe, com’è adesso, è il risultato di tanti anni di incontri e convegni. Mettilo al centro di ogni sostegno: Giuseppe!”

Questo argomento“Vescovo” (Cioè: il portabandiera della Repubblica, il più alto riconoscimento dato ai giovani dalla Repubblica Italiana. Ogni promozione annuale ne distingue solo una trentina) Quindi non solo viene premiato un cusep, non importa quanto sia meritevole: ct ha tutte le supporto per tutta la sua vita scolastica, grazie alla sua carriera.

“Guardando al nostro successo, non solo il grande pubblico e tutti i genitori di bambini con autismo lo considerano un ‘problema’ quando parlano loro di questa disabilità, l’autismo può effettivamente essere una risorsa: Giuseppe è la fonte della vita! “