Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Grazie al nuovo telescopio, l'umanità potrebbe trovare la vita su altri pianeti nei prossimi cinque o dieci anni

Grazie al nuovo telescopio, l’umanità potrebbe trovare la vita su altri pianeti nei prossimi cinque o dieci anni

https://cdnbr1.img.sputniknews.com/img/07e5/04/05/17269597_24 9: 1920: 1066_1200x675_80_0_0_96499e69fbee9e88e05229678e1fdaf4.jpg

Satellite Brasil

https://cdnbr2.img.sputniknews.com/i/logo.png

https://br.sputniknews.com/ciencia_tecnologia/2021041817357293-humanidade-pode-encontrar-vida-em-outros-planetas-nos-proximos-5-10-anos-gracas-a-novo-telescopio/

Quando è acceso, il James Webb Space Telescope (JWST) della NASA – il successore del telescopio Hubble – potrebbe rilevare segni di vita su altri pianeti all’inizio di questo decennio.

Con il lancio previsto per il 21 ottobre 2021, dopo diversi anni di ritardo, il Nuovo telescopio L’ultima tecnologia umana può aiutare a scoprire la vita su pianeti lontani in un tempo molto breve: solo 60 ore. Una tale scoperta potrebbe avvenire nei prossimi cinque-dieci anni.

Secondo Caprice Phillips, uno studente laureato presso l’Ohio State, il nuovo telescopio può trovare impronte digitali di bioammoniaca su almeno sei pianeti nani, tra cui la super-Terra e il giovane Nettuno.

Un viaggio di un milione di miglia [um milhão e meio de quilômetros] Nello spazio richiede un imballaggio accurato. Gli ingegneri hanno piegato e imballato con successo lo scudo solare di Weeb, uno scudo termico delle dimensioni di un campo da tennis. Per saperne di più sull’ultimo aggiornamento Webb su northropgrumman: https://t.co/m0debfql4Mpic.twitter.com/pzX3swlxqU

La presenza di ammoniaca è solo una delle potenziali firme biologiche di cui gli astrobiologi hanno tenuto conto nella loro continua ricerca della vita negli altri. Luoghi nell’universoMa la migliore risoluzione a infrarossi, sensibilità e la più ampia gamma di sensori di rilevamento a lungo raggio di JWST forniranno all’umanità una visione senza precedenti dell’universo che ci circonda.

Phillips ei suoi colleghi hanno già prodotto un elenco classificato dei principali pianeti candidati all’esame del telescopio, basato sulle loro stime di copertura nuvolosa, composizione chimica e condizioni atmosferiche.

JWST penetrerà nel lontano passato Guarda le galassie Oggetti distanti e altre cose distanti si trovano nella vastità dell’universo, quindi anche se non trovi una vita aliena, aiuterà sicuramente l’umanità a trovare risposte a domande importanti sull’origine e la natura dell’universo.