Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il Brasile rimane 67esimo nella classifica globale delle domande di vaccino contro il Covid

Un’iniezione con Covaxin, il vaccino contro il Covid-19
Foto: Adnan Abedi/Reuters (16 gennaio 2021)

Il Brasile è ancora al 67esimo posto nella classifica mondiale per l’applicazione delle dosi Vaccino contro il covid-19 Questo sabato (10) ogni 100 persone. Il Paese, che ha iniziato la vaccinazione quasi sei mesi fa, era 56esimo in questa classifica, e nei giorni scorsi ha raggiunto il 70esimo.

Tra i paesi che compongono il G20, un raggruppamento delle 20 maggiori economie mondiali, il paese è al decimo posto. Secondo i dati aggiornati da Agenzia CNN, il Brasile mostra 53,71 dosi applicate per 100 abitanti.

Segue il Regno Unito in testa alla classifica, a 117,95 ogni 100 persone. Il Canada è al secondo posto (110,91), seguito dagli Stati Uniti (99,56). Seguono Germania (97,08), Cina (94,87) e Italia (92,46). Settima la Francia (87,51), seguita da Turchia (67,88), Arabia Saudita (55,72), Brasile e Argentina (53,21).

Dati i numeri assoluti delle vaccinazioni, la Cina continua a guidare la classifica, con 1,36 miliardi di dosi già applicate.

L’India è al secondo posto, con 368,9 milioni di dosi applicate. Successivamente, gli Stati Uniti, con 332,9 milioni di dosi applicate. Il Brasile è ancora al quarto posto, con 113,7 milioni di dosi applicate, stessa situazione se si considerano i paesi del G20.

Il Regno Unito è al quinto posto, con 80,07 milioni di dosi applicate in numero assoluto. I dati sono stati raccolti da Agenzia CNN Con informazioni dai dipartimenti sanitari statali e dal sito web Our World in Data, che è collegato all’Università di Oxford nel Regno Unito.