Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il Fluminense giocherà basso a Libertadores, ponendo il veto a Bogotà

un Fluminense Si è recato in Colombia, ma poco più di 24 ore prima della partita contro l’Independiente Santa Fe, a favore LibertadoresNon sai ancora dove sta andando la partita. A causa di una pandemia Corona virusLa città ha vietato i giochi a Bogotà e il gioco si svolgerà in Armenia, a 280 chilometri dalla capitale colombiana ea soli 1.480 metri sul livello del mare – la capitale colombiana è a 2.650 metri sul livello del mare.

In precedenza, Tricolor ha emesso un mandato per preservare la logistica pre-partita ed è volato in Colombia alle 15:30 (ora di Brasilia). Ora, l’influenza potrebbe dover andare in Armenia in autobus, cosa non ancora confermata, così come l’orario di partenza, che avverrà alle 19 (da Bogotà) per assistere al “coprifuoco” nella capitale colombiana.

Tuttavia, l’altitudine non dovrebbe più essere un problema per il club, perché l’aria è rarefatta e rende difficile respirare sopra i 2.300 metri, anche se dopo 1.800 metri, secondo gli esperti, molte persone stanno già avvertendo gli effetti del cambiamento di pressione atmosferica. .

Consapevole che l’altezza è un fattore importante, Santa Fe Prova a portare il gioco a TongaE il 2800 m Sul livello del mare ea 140 km da Bogotá. Tuttavia, il consiglio comunale ha anche respinto questa possibilità, così come la possibilità di Manizales (2.100 metri Atlétod e 300 km dalla capitale) e dopo l’incontro con i rappresentanti dei club colombiani e Konmebol, la partita si è conclusa in Armenia, dove la situazione sanitaria è controllo migliore.

Lì, il Centenario Stadium Anche una fattoria del caffè. L’Armenia è stata la città ospitante della nazionale brasiliana nelle pre-Olimpiadi del 2020. Nino rappresentava Nino nella squadra U-23 guidata da Andre Jardin.

READ  Zverev sconfigge Berettini e vince il titolo Madrid Masters 1000

Di solito la squadra invia le sue partite Il Campin, Ma il campo di gioco è affidato a un’entità lontana calcio L’America sarà fissata per Cuba America. Pertanto, i “Cardinals” giocavano nel Metropolitano D. Tetto, Che in precedenza era utilizzato come pista di corse di cavalli. Anche a Bogotá, l’arena non è disponibile.

Così, sia gli avversari di Tricolor che La Equidad, una squadra più piccola di Bogotà – che affronta Aragua (Fin) per il Sudamericana di Cuba – sono rimasti “senza casa”. I rappresentanti del club colombiano hanno incontrato CONMEBOL per aprire la strada alle partite. La partita sudamericana sarà a Pereira (1.400 metri sul livello del mare e più di 300 chilometri dalla capitale).