Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il Giappone lotta contro il tempo per trovare i sopravvissuti alla frana

Soldati giapponesi durante un’operazione di salvataggio nella città di Atami – Afp

Le autorità della città centrale giapponese di Atami, martedì, hanno cercato di bilanciare le vittime di una massiccia frana causata dalle piogge torrenziali che ha distrutto decine di case e ne ha uccise almeno quattro.

La speranza di trovare sopravvissuti diminuisce nel tempo e il periodo di 72 ore dopo il disastro – durante il quale gli esperti dicono che è possibile trovare persone vive – si è concluso martedì mattina.

Il conteggio ufficiale finora registra quattro morti, ma le autorità hanno difficoltà a localizzare alcune persone perché molte case della zona sono utilizzate come residenze secondarie.

L’emittente pubblica NHK riferisce che l’elenco dei residenti che potrebbero essere stati colpiti dalla frana comprende 29 persone. La stampa ha pubblicato i nomi nella speranza che avrebbe riferito su dove si trovasse.

“Faremo tutto il possibile (…) e preghiamo perché tutte le persone vengano ritrovate”, ha detto il sindaco di Atami Sakai Saito, che poche ore fa ha menzionato 24 persone scomparse.

Lunedì, le autorità hanno annunciato che una delle vittime identificate era l’82enne Chiyos Suzuki, che non è riuscita a resistere alle ferite ed è morta in ospedale.

Suo figlio maggiore, 56 anni, ha detto a Kyodo di essersi pentito di non essere riuscito a allontanare sua madre, che aveva difficoltà a camminare, quando la polizia ha ordinato l’evacuazione.

“Avrei dovuto tornare indietro e prenderlo da solo”, ha detto.

La frana è avvenuta sabato dopo diversi giorni di forti piogge nella località di Atami, che è circondata dalle montagne.

Tre giorni dopo il disastro, Atami ha assistito a una scena di rovina, con molte case distrutte, veicoli rovesciati e strade impraticabili.

La frana che ha colpito una zona residenziale della città ha distrutto o danneggiato circa 130 edifici.

Le immagini scattate dagli elicotteri mostrano fiumi di fango e roccia per quasi un miglio che raggiungono il mare.

I 1.100 medici hanno ripreso le ricerche e hanno cercato di farsi strada tra le macerie.

Atami, che si trova ai piedi di una montagna a 90 chilometri a sud-ovest di Tokyo, ha registrato 313 mm di pioggia in 48 ore venerdì e sabato. La media di luglio negli ultimi anni è di 242 mm.

Gran parte del Giappone è nel bel mezzo della stagione delle piogge, causando inondazioni e frane.

Secondo gli scienziati, questo fenomeno è aggravato dai cambiamenti climatici, poiché un’atmosfera più calda trattiene più acqua e aumenta il rischio e l’intensità delle precipitazioni.

Guarda anche

+ Fonduta di cioccolato facile da preparare con la frutta
+ Globo ha il peggior pubblico di giugno della sua storia
+ SBT decide di rimuovere Eliana e il personale che ha avuto contatti con Rodrigo Faro

+ Mercedes-Benz Sprinter vince l’edizione camper
+ Riceta fácil de capeletti in brodo
+ Guarda le foto di Caroline Lima, la nuova relazione di Neymar
+ Anoressia, un disturbo alimentare che può portare alla morte

+ Balla sulla pole dance Gracian Barbosa con un nuovo look
L’agenzia statunitense avverte: non lavare mai il pollo crudo
+ Yasmine Brunet rompe il silenzio حاجز
+ Lo squalo è stato catturato in MA con i resti del giovane persi nello stomaco

READ  Conflitto tra Israele e Palestinesi: uno storico dice: "Il mondo ha ignorato il conflitto".