Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il missile cinese che cadrà a terra è visto nel cielo di SC; Guarda il video

Il missile cinese dovrebbe cadere a terra alla fine di questa settimana Visto nel cielo di Santa Catarina. Il momento è stato ripreso dalla telecamera di sorveglianza di una stazione situata a Monte Castillo, nel nord dello Stato. Le immagini sono state scattate intorno alle 18:30 di venerdì (7) dall’astronomo dilettante della stazione Josemar Justino, che fa anche parte del Brazilian Meteorite Observation Network (Bramon).

Il direttore tecnico di Pramont, Marcelo Zurita, ha spiegato in un’intervista a G1 che il missile è stato visto anche a Rio Grande do Sul, San Paolo e Minas Gerais tra giovedì (6) e sabato (8). “Siamo sicuri che sia il missile. Innanzitutto, è stato il passaggio attraverso la posizione e il tempo che è trascorso, e possiamo vedere nelle immagini una variazione di luminosità. Questa differenza di luminosità è stata osservata e da essa era chiaramente fuori. di controllo. Quando ruota, è a causa della sua instabilità. In orbita, ha detto in un’intervista al G1.

I resti del missile dovrebbero tornare sulla Terra entro le prossime ore, in un luogo ancora sconosciuto. Nel suo ultimo aggiornamento, il Centro europeo per l’osservazione e la sorveglianza spaziale (EU SST, nel suo acronimo inglese) ha indicato che l’ora dovrebbe essere intorno alle 23:32 a Brasilia, sabato 8.

SST conferma che l’oggetto si capovolge, rientrando nell’intervallo di latitudine ± 41,48 a causa della sua inclinazione. “In questa regione, gli oceani o le aree disabitate coprono la maggior parte della superficie terrestre, quindi la probabilità statistica di influenzare il suolo nelle aree popolate è bassa”, afferma il rapporto. Tuttavia, le aspettative arrivano con l’incertezza, “perché l’oggetto è fuori controllo e una stima migliore sarà possibile solo poche ore prima del vero rientro”, chiede.

Nel maggio 2020, un altro missile cinese è caduto fuori controllo nell’Oceano Atlantico vicino all’Africa occidentale.

350 telecamere sono pronte per il possibile ingresso del missile cinese sul Brasile

* Con informazioni da Pramon e dall’agenzia di stampa RTP

La notizia che Un enorme missile cinese è caduto a terra in modo incontrollabile, allarmando molte persone. Statisticamente, il rischio di colpire persone o di causare danni a una parte del missile è minimo. Tuttavia, nella nostra atmosfera, il palcoscenico centrale di Long March 5B dovrebbe fornire uno spettacolo autentico nel cielo. Se questo accade sul suolo brasiliano, circa 350 telecamere Clima ao Vivo e BRAMON saranno pronte per registrare tutto. I calcoli della Rete meteorologica brasiliana (Paramon), della società meteorologica Clima Ao Vivo e della comunità internazionale mostrano che la possibilità di rientro in Brasile è dell’1,92%. Il razzo è stato lanciato il 29 aprile, con la missione di trasportare nello spazio la prima unità della nuova stazione spaziale cinese.

READ  Perché l'Australia soffre di una temuta infestazione di ratti | natura

Vale la pena notare che è comune che gli oggetti lasciati in orbita rientrino nell’atmosfera terrestre. Recentemente, il secondo stadio del missile Ariane 5 è entrato di nuovo nel terreno ed è stato visto in diverse città da Bara a Ciara. Un altro caso è stato quello del secondo stadio Falcon 9, che è stato visto nei cieli del nord-ovest americano. Questi pezzi tendono ad essere “solo” poche tonnellate e, quindi, vengono quasi completamente vaporizzati durante il rientro.

La differenza questa volta è che il palco centrale del missile cinese Long March 5B è un pezzo più grande che misura 33 metri di lunghezza, 5 di diametro e circa 21 tonnellate.

Incidente negli anni Settanta

Nel 1979 Skylab, che è stata la prima stazione spaziale americana, è tornata sulla Terra in modo parzialmente incontrollabile. Il frammento pesava più di 70 tonnellate e il suo relitto si estendeva su una vasta area dell’Oceano Indiano e dell’Australia occidentale. Dopo l’episodio, sono stati messi in atto protocolli internazionali per evitare il rientro incontrollato di oggetti di peso superiore a 10 tonnellate.

Relitto Skylab caduto in Australia nel 1979 – 17qq.com

Perché il missile dovrebbe entrare di nuovo nell’atmosfera?

Pramon spiega che “per orbitare intorno alla Terra, qualsiasi oggetto deve viaggiare a una velocità di circa 27.000 chilometri all’ora, il che crea una forza centrifuga che compensa la gravità”. Il punto è che Long March 5B è stato lasciato in orbita bassa e ha raggiunto circa 170 chilometri di altitudine nel punto più vicino alla superficie. “A questa altitudine, ci sono particelle di gas atmosferici in quantità sufficienti per produrre resistenza, e questo riduce la velocità del missile, facendo sì che, a poco a poco, prevalga la gravità. Con ogni orbita attorno alla Terra, la resistenza fa sì che la velocità a diminuire ulteriormente di conseguenza e l’altitudine del missile diminuisce., Causando il missile a raggiungere strati più bassi e più densi dell’atmosfera, che fornisce maggiore resistenza. È un percorso di non ritorno. La sua orbita si deteriorerà fino a raggiungere il punto di rottura, quando il calore intenso e il rallentamento meccanico fanno schiantare e bruciare il missile per un po ‘di tempo “, spiega una nota sul sito web di Pramon.

READ  Covid in India: 3.600 vittime, lo Stato batte il record di morti in un giorno Corona virus

Previsioni di rientro

A causa dell’altezza alla quale si trova un oggetto, è difficile prevedere dove finirà, poiché gli strati inferiori dell’atmosfera sono più suscettibili ai cambiamenti di densità. In effetti, “non possiamo sapere quando cadrà”, secondo Proprinsky. Venerdì, era programmato per raggiungere la Terra tra sabato alle 21:50 e domenica alle 7:00 GMT (4:00 a Brasilia). Sebbene le previsioni siano più accurate nel tempo, “fino a un’ora prima dell’impatto, l’incertezza sarà grande”, aggiunge l’esperto.

La prima unità della navetta spaziale cinese è quella che ora torna sulla Terra. La sua traiettoria è fuori controllo perché i suoi progettisti hanno immaginato che si sarebbe disintegrata nell’atmosfera in modo naturale. Il problema è che, a causa della sua enorme massa, è improbabile che il missile venga completamente distrutto. Le parti più chiare evaporeranno sicuramente, ma “date le dimensioni dell’oggetto, alcuni pezzi rimarranno”, afferma Florent Delevi, astronomo dell’Osservatorio Paris-PSL.

Inoltre, “se il missile è fatto di materiali che non si disintegrano entrando nell’atmosfera, come sembra essere il caso, il rischio è maggiore”, secondo Delevi. Nicholas Proprinsky, capo dell’ingegneria e dell’innovazione presso l’Agenzia spaziale europea (ESA), ha detto all’AFP che la Cina “avrebbe dovuto aspettarsi un ritorno controllato con un missile retrogrado, come hanno fatto i russi quando hanno assorbito la stazione Mir”.

E la caduta del frammento missilistico è monitorata da organismi legati alla sicurezza e alla difesa dell’aviazione. Sono almeno consapevoli dell’orbita che occupa e dell’altezza che è. E il segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin ha detto: “Speriamo che cada in un punto in cui non danneggia nessuno”. “Lo speriamo nell’oceano o in un posto come questo”, ha aggiunto.

READ  Fortunatamente! I cacciatori trovano un tesoro del valore di 7 milioni di riyal brasiliani all'interno della carcassa di un animale | mondo e scienza

    satflare.com
Attesa per il rientro alle 09:53 (BRT) di domenica 9 maggio. Il cerchio indica il centro della prospettiva e l’area di visualizzazione. Le barre gialle indicano i percorsi degli oggetti entro il margine di errore. satflare.com

Pramon osserva che tra il 60 e l’80% della massa del razzo deve essere consumato durante il rientro di Terro. Le parti resistive devono continuare a “bruciare” fino a quando la resistenza dell’aria riduce notevolmente la sua velocità. Pertanto, i frammenti rimanenti dovrebbero essere sparsi su una striscia di superficie che potrebbe estendersi fino a mille chilometri, per raggiungere la Terra a una velocità molto inferiore, come mostra la griglia.

Dove può essere localizzato

Data l’inclinazione dell’orbita del missile, le probabilità sono del 73% per il rientro sull’oceano e di circa il 62% che i suoi frammenti non raggiungano la Terra, ha spiegato Bramon. In caso di effettiva caduta al suolo, la probabilità di colpire qualcuno o di causare danni è compresa tra 1: 5.000, soprattutto nell’emisfero meridionale, dove la densità di popolazione è inferiore a quella dell’emisfero settentrionale.

Quartiere: Traccia la traiettoria del missile

STR / AFP
Missile cinese lungo marzo 5B – STR / AFP

La pagina della trasmissione in diretta stima il sito del missile

17qq.com
Relitto Skylab caduto in Australia nel 1979 – Foto: 17qq.com
    satflare.com
Attesa per il rientro alle 09:53 (BRT) di domenica 9 maggio. Il cerchio indica il centro della prospettiva e l’area di visualizzazione. Le barre gialle indicano i percorsi degli oggetti entro il margine di errore. Foto: satflare.com
STR / AFP
Missile cinese lungo marzo 5B – Foto: STR / AFP