Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il Papa esprime il suo dolore per i bambini uccisi in una scuola cattolica in Canada

Papa Francesco ha pregato per i bambini e ha chiesto “riconciliazione e guarigione” mentre pregava in Piazza San Pietro
Foto: riproduzione/CNN (25 aprile 2021)

Domenica, papa Francesco si è detto profondamente addolorato Scoperti i resti di 215 bambini in un’ex scuola cattolica per studenti aborigeni in Canada Ha chiesto il rispetto dei diritti e della cultura dei popoli indigeni.

Tuttavia, Francisco non ha offerto le scuse dirette che alcuni canadesi avevano richiesto. Due giorni fa, il primo ministro canadese Justin Trudeau ha affermato che la Chiesa cattolica dovrebbe assumersi la responsabilità del suo ruolo nella gestione di molte scuole.

Parlando ai pellegrini e ai turisti in Piazza San Pietro per la sua benedizione settimanale, Francesco ha esortato i leader religiosi e politici cattolici canadesi a “collaborare con insistenza” per evidenziare la scoperta e cercare la riconciliazione e la guarigione. Francisco ha detto di sentirsi vicino “al popolo canadese che è rimasto scioccato dalla notizia scioccante.

I collegi operarono tra il 1831 e il 1996 e furono gestiti da varie confessioni cristiane per conto del governo. La maggior parte era gestita dalla Chiesa cattolica.

La scoperta dei resti di bambini il mese scorso presso la Kamloops Indian Residential School nella British Columbia, chiusa nel 1978, ha riaperto vecchie ferite e ha causato indignazione in Canada per la mancanza di informazioni e responsabilità.

“La triste scoperta fa progredire la comprensione del dolore e della sofferenza del passato”, ha detto Francisco.

“Questi tempi difficili sono un potente richiamo per tutti noi a prendere le distanze dal modello coloniale (…) e camminare mano nella mano nel dialogo e nel rispetto reciproco nel riconoscere i diritti e i valori culturali di tutti i canadesi”, ha affermato. .

Il sistema dei collegi ha separato con la forza circa 150.000 bambini dalle loro case. Molti sono stati maltrattati, stuprati e malnutriti in quello che la Commissione per la verità e la riconciliazione del 2015 ha definito “genocidio culturale”.

READ  Una coppia che ha puntato le pistole contro i manifestanti antirazzisti negli Stati Uniti multata | Scienziato

“Lodiamo il Signore per le anime di tutti i bambini uccisi nei collegi in tutto il Canada e preghiamo per le famiglie addolorate e le comunità indigene canadesi”, ha detto prima di chiedere alla folla di radunarsi in silenzio per la preghiera.

Francisco, eletto papa 17 anni dopo la chiusura delle ultime scuole, si è già scusato per il ruolo della chiesa nel colonialismo nelle Americhe. Ma ha preferito scusarsi direttamente quando visitava i paesi e parlava con le popolazioni indigene. Il Papa non è programmato per visitare il Canada. Durante la visita in Bolivia nel 2015, Francisco si è scusato per “i numerosi peccati gravi commessi contro gli indigeni d’America in nome di Dio”.

(Segnalazione di Philip Pullella; Montaggio di Hugh Lawson e Raisa Kasulowsky)