Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il poliziotto che ha ucciso un uomo di colore negli Stati Uniti si è dimesso dopo aver mescolato la pistola con l’elettrostorditore; Si dimette anche il capo della polizia Scienziato

L’agente Kim Potter, che ha sparato e ucciso il giovane Don Wright di colore durante un fine settimana al Brooklyn Center di Minnesota (stato unito), Si è dimesso martedì (13), informando il sindaco della città. Anche il capo della polizia locale Tim Janon si è dimesso.

Wright è morto domenica dopo essere stato sospeso a causa della scadenza della registrazione del veicolo. Durante l’operazione, la polizia ha scoperto un mandato di cattura per lui. L’agente Potter, quindi, Estrai un’arma da fuoco invece di una pistola stordente Hanno sparato al ventenne.

L’uccisione di un cittadino nero da parte dei proiettili della polizia scatena una nuova ondata di proteste negli Stati Uniti

Il sindaco del Brooklyn Center Mike Elliott ha detto di accettare le dimissioni dell’ufficiale di polizia, ma ha detto di non essere sicuro di averlo fatto perché sapeva che sarebbe stata licenziata.

“Dobbiamo assicurarci che la giustizia sia servita”, ha detto il sindaco, “se lo merita, e la sua famiglia lo merita”.

La folla protesta di fronte al Brooklyn Center, nel dipartimento di polizia del Minnesota, il 12 aprile 2021, in seguito alla morte del giovane Don Wright di colore in un approccio di polizia – Foto: Carlos Gonzalez / Star Tribune tramite Associated Press

Il caso si è svolto a pochi chilometri da dove è morto l’ex guardia di sicurezza nera George Floyd dopo che un agente di polizia gli ha premuto il ginocchio sul collo nel maggio dello scorso anno. un Il processo a Derek ChauvinAgente accusato della morte di Floyd, in corso.

Quindi, in un contesto già teso nell’area di Minneapolis, Da domenica centinaia di persone sono tornate in piazza per protestare contro il razzismo. Le autorità hanno imposto il coprifuoco, ma ciò non ha impedito ai manifestanti di restare sul posto. C’è stata una resa dei conti e Decine di persone sono state arrestate.

I dimostranti manifestano domenica (11) dopo la morte di Don Wright a Minneapolis, USA. Foto: Christian Montrosa / AP Photo

La morte del ventenne Don Wright è avvenuta a circa 15 chilometri da dove George Floyd è stato ucciso nel maggio dello scorso anno, e anche durante il lavoro di polizia negli Stati Uniti.

La polizia del Brooklyn Center ha detto che gli agenti hanno arrestato un uomo per una violazione del codice della strada poco prima delle 14:00 e hanno scoperto che aveva un mandato di arresto aperto.

La fondazione ha detto che mentre la polizia cercava di arrestarlo, è salito in macchina e il poliziotto ha sparato. L’autista ha persino guidato diverse strade prima di colpire un altro veicolo e morire sul colpo.

La versione familiare è diversa. La ragazza di Daunte dice che gli hanno sparato prima che risalisse in macchina. Era in macchina ed è rimasta ferita nell’incidente, ma non è in pericolo di vita.

La madre di Donati, Katie Wright, ha detto che suo figlio l’ha chiamata quando è stato fermato e ha sentito gli agenti di polizia ordinargli di scendere dall’auto.

Durante la chiamata, Katie ha detto di aver sentito delle discussioni e poi qualcuno ha detto “Daunte, non correre” prima che la chiamata finisse. Quando ha chiamato, l’amico di suo figlio ha risposto e ha detto che era stato colpito.

READ  In una telefonata, Biden ha detto a Netanyahu di sostenere un "cessate il fuoco" in Israele Scienziato