Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il Texas esegue la prima esecuzione di un prigioniero nel braccio della morte dall’inaugurazione di Biden

DALLAS – Lo stato del Texas meridionale degli Stati Uniti mercoledì ha giustiziato un assassino condannato nonostante abbia chiesto clemenza tramite una videocassetta inviata al governatore.

Carolina del Sud:Uno stato americano approva una legge che impone ai condannati a morte di scegliere tra una sedia elettrica e gli squadroni della morte

Nel video di quattro minuti, registrato nella sala visite della prigione e pubblicato online dal New York Times, Quentin Jones ha chiesto al governatore repubblicano Greg Abbott di convertire la sua condanna a morte in ergastolo.

Quentin Jones: accusato di aver ucciso sua zia di 83 anni, FOTO: HANDOUT / AFP

Ho ucciso qualcuno 20 anni fa, ma non sono più quello che ero. “Sono diventato un uomo nel braccio della morte”, ha detto Jones, che aveva 41 anni ed è stato condannato a morte per iniezione letale a Huntsville.

Virginia: Lo stato diventa il primo stato negli Stati Uniti meridionali a porre fine alla pena di morte

Nel 1999, Jones ha picchiato a morte la sua prozia di 83 anni con una mazza da baseball e poi ha rubato $ 30 per comprare droga.

I sostenitori di Jones, inclusa la sorella della vittima e attrice Sarah Paulson, hanno avviato una petizione online chiedendo ad Abbott di concedergli la grazia.

La petizione ha ricevuto questa mattina più di 160.000 firme.

Colorado:Massacro sospettato di essere sottoposto a una valutazione della salute mentale

Abbott, che ha perdonato solo un detenuto in sei anni, deve ancora rispondere.

Biden si oppone alla pena di morte Jones è la prima esecuzione da quando il presidente democratico ha iniziato il suo mandato a gennaio.

Nel 2020, 13 condanne a morte sono state eseguite sotto l’allora presidente repubblicano Donald Trump.

READ  Il Brasile esporta bestiame da allevamenti con deforestazione e lavoro forzato