Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

La Camera indaga su una lite tra i militari e il Centrão per uno spazio al Ministero della Salute

Pubblicato 07/07/2021 06:00

(Credito: Edilson Rodrigues/Agenzia Senior)

I senatori del Covid stanno indagando su CPI per il sospetto di una disputa sullo spazio all’interno del Ministero della Salute tra i militari e le parti del Centrão, in particolare DEM e PP, nell’ambito dei negoziati sui vaccini contro il nuovo coronavirus. Le cifre di queste due ali sono apparse in recenti testimonianze e hanno catturato l’attenzione dei parlamentari. Il nome politico principale è quello del leader del governo, Ricardo Barros (PP-PR), che nega ogni coinvolgimento in illeciti e ha chiesto alla commissione di testimoniare presto. Ha anche fatto appello alla Corte Suprema (STF) per accelerare l’udienza.

Il nome di Barros deriva dalla testimonianza del rappresentante Luis Miranda (DEM-DF) e di suo fratello, il servitore del Ministero della Sanità Luis Ricardo Miranda. I due hanno detto di aver incontrato il presidente Jair Bolsonaro e hanno segnalato sospette irregolarità nel contratto di Covaxin. Il capo Planalto direbbe che sembra un “rotolo” di Barros.

I parlamentari stanno anche osservando la serie di nomi di soldati che sono apparsi nelle loro dichiarazioni. Luis Ricardo, ad esempio, quando ha riferito di pressioni dai suoi superiori per rilasciare l’importazione di Covaxin, ha citato due di loro: il tenente colonnello Alex Lyall Marinho, ex coordinatore generale degli input strategici per la salute, e il colonnello di riserva Marcelo Pinto Perez, ex direttore del programma per vol.

I sospetti sono stati rafforzati dalla testimonianza di un caporale della polizia militare di Minas Gerais e di un rappresentante della Davati Medical Supplies Company, Luis Paolo Domingeti, la scorsa settimana. Il 25 febbraio, l’allora direttore della logistica del dipartimento sanitario, Roberto Dias, ha chiesto una tangente di $ 1 per ogni dose di vaccino negoziata con il file, hanno detto i militari. Davati stava cercando di vendere 400 milioni di unità di AstraZeneca.

READ  PUCRS offre borse di studio complete per il corso di scienza dei dati e intelligenza artificiale | Rio Grande do Sul

Secondo Dominguez, le tangenti sarebbero state ricercate in un incontro a cui ha partecipato anche il tenente colonnello Marcello Blanco, che è stato consulente del Servizio Logistico (DLOG) fino a gennaio di quest’anno.

“C’è conflitto tra i gruppi nell’area della salute”, ha affermato il senatore Alessandro Vieira (Cidadania-SE). “Hai un gruppo di soldati e un gruppo di politici”, ha sottolineato. Secondo il deputato, la sfera politica include persone di DEM e PP. Secondo lui, il sospetto è che questa disputa ruotasse attorno ai negoziati sui vaccini. “Ci sono persone che in qualche modo interferiscono con le decisioni reciproche nei negoziati sul vaccino. Lo descriverei come Centrão de farda e Centrão senza uniforme”, ha detto. posta.

“Coalizione”

Lunedì, in un’intervista con CB.Poder, il vicepresidente del CPI Randolph Rodriguez (Rede-AP), quando gli è stato chiesto se fosse effettivamente possibile determinare quale gruppo dare la colpa, se i militari o la centrale, ha detto che c’era una “coalizione di interessi nascosti.” e corrotto.”

E il senatore ha fatto notare ieri a Koryo che c’è “una specie di competizione tra gruppi di soldati che sono venuti al ministero della Salute e un vecchio gruppo che era nel sacco”, riferendosi a personaggi politici legati a Sentrao.

I senatori vogliono anche capire perché Domingotti abbia pubblicamente annunciato una denuncia contro Dias. La sfiducia ricade su Cristiano Alberto Carvalho, nominato da Davati unico rappresentante autorizzato della società in Brasile. Il senatore Otto Alencar (Direzione della Pubblica Sicurezza – Baghdad) ritiene che i due “decisero di sbarazzarsi del governo e condannarono la stampa, quando videro che non funzionava”. “All’interno del Ministero della Salute, senza dubbio, c’è una grande influenza itinerante per vedere chi ottiene di più”, ha osservato.

READ  La telenovela messicana guadagna spazio su Globoplay

La scorsa settimana, Rádio CBN ha annunciato che Roberto Dias avrebbe dovuto essere rimosso dal suo incarico nell’ottobre dello scorso anno, sotto l’allora ministro della Salute, Eduardo Pazuelo. Tuttavia, le dimissioni sono state annullate dopo una presunta azione del senatore Davey Alcolumber (DEM-AP), l’ex presidente del Senato. Il rapporto ha tentato di contattare i rappresentanti Luis Miranda e il leader democratico della Camera Ephraim Filho (PB), ma le chiamate sono rimaste senza risposta.

In merito alla presunta accusa mossa da Bolsonaro nell’incontro con i fratelli Miranda, Barros ha negato qualsiasi collegamento con trattative per l’acquisto di vaccini, nonché collegamenti con commercianti e lavoratori nominati facilitatori del presunto schema. (BL e ST)
Spiegazione

Il ministro Ricardo Lewandowski, della Corte suprema federale, ha concesso cinque giorni al capo del CPI, Omar Aziz (PSD-AM), per commentare il rinvio della testimonianza di Ricardo Barros, che doveva partecipare alla commissione, precedentemente prevista per Domani. , è stato rinviato. Invece, i senatori vogliono che un voto sulla violazione del segreto da parte del primo ministro alla Camera dei rappresentanti abbia elementi durante l’udienza.