Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

La cultura ricrea un’opera d’arte che simboleggia il colonialismo italiano

notizia

La costruzione di questa collezione è stata ispirata dal dipinto del 1893.

La Segreteria per la Cultura, lo Sport e il Turismo di Nova Venezia, pur senza la consueta cerimonia della gastronomia italiana, lunedì prossimo (21) ha prodotto le tradizionali decorazioni in occasione del 130° anniversario del Comune. Una scena è stata eretta accanto alla Chiesa di So Marcos, segnando l’inizio del colonialismo in città.

L’ambiente ricrea la “Vida Nova” di Vingardner, un dipinto del 1893, raffigurante l’arrivo dei primi immigrati a Nova Venezia. “Cerchiamo di segnare l’inizio del colonialismo, mostrando come sono state costruite le case, come sono stati lavati i vestiti e quanto semplici fossero le case. Quindi questa piccola casa ora costruita ricorda molte case del passato”, ha affermato Carolina Kislandi, segretaria. di cultura, sport e turismo.

Il dipinto originale, in mostra presso la sede del Comune, fu dipinto dalla collina dell’ospedale, raffigurante l’intera parte centrale della città dell’epoca. “La casetta sarà visitabile fino alla fine di luglio. Chi vuole venire a vedere com’erano le case e come stavano le cose all’epoca può andare. Abbiamo fatto questo pensiero principalmente ai più piccoli, hanno bisogno di ricordare e conoscere il lavoro e gli sforzi delle famiglie”, ha commentato il segretario.

Oltre alla casetta che ricreava l’atmosfera della città nel 1893, la Segreteria predispose altre decorazioni in giro per la città. Nel palco dell’orchestra, il lavoro femminile delle donne immigrate, a Ponte de Morosi, fa riferimento a un omaggio al lavoro maschile in epoca coloniale. “È una decorazione progettata per onorare gli immigrati, tutto lo sforzo e il lavoro che hanno fatto quando sono arrivati ​​qui. Tutti gli elementi che sono stati collocati rendono omaggio al loro modo di vivere e a come hanno organizzato la comunità per perseguire ciò che volevano”, Carolina spiega.

READ  Leader di mercato, cambio taglio italiano nello stabilimento di Pettim

Decorazioni e omaggi saranno visibili fino alla fine di luglio.

Testo e foto: Leonardo Gava