Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

La Florida facilita la vaccinazione dei turisti e delle persone prive di documenti 30/04/2021

Funzionari sanitari hanno annunciato che le persone di età superiore ai 16 anni possono vaccinarsi in Florida a partire da venerdì senza fornire la prova della residenza, aprendo la strada all’immunizzazione delle persone non registrate e facilitando il “turismo vaccinale” nello stato americano.

Per rispondere all’arrivo di turisti affamati di vaccinazioni a gennaio, quando i vaccini contro il Covid-19 erano ancora rari, la Florida ha richiesto una prova di residenza per rilasciare l’app di immunizzazione. Il trasferimento ha colpito persone senza documenti, molte delle quali non hanno una licenza, un contratto o un conto a loro nome, spingendo i legislatori e gli attivisti a chiedere al governatore, Ron DeSantes, di rimuovere questa barriera.

Ora che più di 6 milioni di persone nello stato sono già state vaccinate e la domanda si sta abbassando, il Dipartimento della Salute ha annunciato ieri sera di aver revocato la sua decisione a gennaio e che i vaccini sarebbero stati disponibili “per ogni persona residente in o in Florida. Allo scopo di fornire beni o servizi a beneficio dei residenti e dei visitatori dello stato. “.

Le persone non registrate potranno vaccinarsi solo indicando verbalmente che vivono o forniscono un servizio nello stato. Il sindaco di Miami-Dade Daniela Levine Cava, una democratica, ha celebrato oggi il cambiamento: “È una vittoria per tutti quelli che la nostra società chiama casa”, ha twittato.

La decisione, però, facilita anche il cosiddetto “turismo del vaccino”, che l’ostacolo imposto a gennaio avrebbe dovuto contenere. “I vantaggi dell’apertura delle vaccinazioni alle persone non registrate sono molto maggiori della necessità di ridurle per evitare i turisti”, ha detto Guadalupe de la Cruz dell’American Friends Service Committee in Florida.

READ  Il Canada registra temperature record e la provincia chiude scuole e università

La precedente restrizione non ha impedito ai turisti di farsi vaccinare in Florida. Da gennaio, i latinoamericani hanno aggirato in modo creativo la necessità di una prova di residenza, fornendo conti bancari con indirizzi negli Stati Uniti o contratti di locazione temporanei su Airbnb, ad esempio, che sono stati successivamente cancellati.

Una settimana fa, lo ha detto in una trasmissione in diretta il sindaco di North Miami Beach, Anthony DeFelippo Il sito di social networking Facebook Con gli interlocutori colombiani che la loro città ha vaccinato molti turisti che hanno fornito solo l’indirizzo di un hotel o del consolato del loro paese. Il suo apparente invito ai latini a viaggiare per le vaccinazioni ha ottenuto un’entusiasta pubblicità sulla stampa della regione, e lunedì scorso la città è stata costretta a fare marcia indietro sul suo “malinteso”, secondo il quotidiano locale “Miami Herald”.