Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

La minaccia di eruzione del vulcano porta la Repubblica Democratica del Congo a svuotare una parte della città | Scienziato

Giovedì (27), le autorità della città orientale di Goma hanno ordinato l’evacuazione di una parte della città, a causa della minaccia dell’eruzione del vulcano Nyiragongo. Migliaia di persone stanno lasciando l’area.

“I dati attuali e la deformazione del suolo indicano la presenza di magma sotto l’area metropolitana di Goma che si estende sotto il lago Kivu”, ha detto in un messaggio ai media locali il governatore militare del Nord Kivu, Konstant Ndima.

“Al momento, non possiamo escludere un’eruzione vulcanica sul terreno o sotto il lago (kivu), che potrebbe accadere con pochi o nessun segnale di avvertimento”, ha detto il governatore.

“La situazione può cambiare rapidamente, lui è sotto costante sorveglianza” e “in previsione di questo disastro finale, l’evacuazione è obbligatoria e sarà effettuata in direzione di Sake (una città situata a 20 km a ovest di Goma)”. Il governatore ha spiegato che ciò dovrebbe essere fatto con calma e senza precipitazioni sotto coordinamento, operatori umanitari e mezzi di trasporto forniti dalle autorità di ogni quartiere.

Ha concluso dicendo: “La gente dovrebbe prendere il minimo, in modo che tutti abbiano la possibilità di iniziare dopo aver accuratamente chiuso le case”.

Il suo annuncio è stato seguito dalla partenza di migliaia di persone a sud-ovest, verso la regione congolese di Masisi e al confine con il Ruanda.

Una crepa in una strada provocata dai terremoti, subito dopo l’eruzione del vulcano Nyiragongo – Foto: Reuters

READ  Il Portogallo registra il primo giorno senza morti per Covid da agosto | La Gazzetta Nazionale