Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

La polizia italiana sospetta che la famiglia pakistana abbia ucciso un adolescente per aver rifiutato il matrimonio forzato – Internazionale

La polizia italiana sta cercando il corpo di una ragazza di 18 anni che sarebbe stata uccisa dalla sua famiglia pakistana dopo aver rifiutato di accettare un matrimonio forzato musulmano.

I genitori della ragazza, uno zio e due parenti sono indagati in relazione all’omicidio, ha detto sabato il tenente colonnello dei carabinieri Stefano Bow (29).

La stampa ha spiegato che tutti erano “presumibilmente coinvolti nel crimine”.

La polizia sta pattugliando un’area del campo per trovare la giovane donna scomparsa, Saman Abbas.

Secondo Bowen, gli agenti stanno ispezionando “pozzi, canali di irrigazione e serre”.

Saman Abbas, che vive nella città settentrionale di Novella, si è ribellato l’anno scorso alla proposta della sua famiglia di sposare un parente del suo paese d’origine.

Quando era ancora giovane è stato coinvolto nel servizio alla comunità ed è stato trasferito in un rifugio a novembre. Ha rimproverato i suoi genitori alla polizia, ma l’11 aprile è tornato con loro.

La polizia la sta cercando dal 5 maggio e non ha trovato nessuno quando sono tornati a casa.

Più tardi, i suoi genitori hanno scoperto che era andata in Pakistan senza di lei e che il filmato della telecamera di sicurezza mostrava che era molto brutto.

Il 29 aprile, cinque persone sono uscite di casa con gambe, cabina di pilotaggio e secchio e sono tornate circa due ore e mezza dopo.

I carabinieri hanno identificato tutti e cinque i familiari sospettati di omicidio. Le autorità credono anche che si siano recati in Pakistan.

READ  Italia: Portidu deve 500500.000 alla Lega Bologna