Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

MDB rinnova ed esclude la candidatura di Emmanuel e si batterà per lo spazio in maggioranza nel 2022 :: Noticia de MT

La nomina finale del sindaco Emmanuel Pinheiro al governo dello stato nelle elezioni del prossimo anno è stata squalificata dall’esecutivo statale dell’MDB, che si è riunito lunedì sera (24), nella capitale. Guidata dal presidente provinciale, Rep. Federale Carlos Bezerra, Imedipestas ha, almeno per ora, impostato la scorciatoia alla base di appoggio del governatore Mauro Mendes (DIM). Tuttavia, vogliono che la didascalia sia riconosciuta e abbia uno spazio nella maggioranza del gruppo di supporto democratico, con i nomi di rappresentante, Senatria e persino contea.

Leggi anche:
Il ministro dice che Covid CPI è diventato un circuito politico e dice che non c’è ancora traccia di diversità indiana in MT

Non esiste tale possibilità all’interno del partito. Questo è già unanime nell’esecutivo statale. Ne abbiamo parlato. La deputata Janina Riva, vicepresidente per la scorciatoia, ha detto che il partito potrebbe anche avere un candidato, ma Emmanuel, secondo Bezerra, si è impegnato a porre fine ai quattro anni a Cuyab.

Sebbene non ci siano segni di una frattura con Mauro, secondo il parlamentare, il vertice di Stato sta valutando la sua candidatura a Palacio Bayagos. Tuttavia, Janina pensa che io abbia bisogno di ascoltare la regola per valutare tutte le possibilità.

Tra i nomi attualmente in discussione sulla “lotta” per lo spazio sulla carta di maggioranza, il sindaco della Primavera de Liste, Leonardo Portulin, era il più famoso, e sarebbe stato influenzato dal suo potenziale lancio come deputato o addirittura senatore. Il vicepresidente dello stato Thiago Silva ha reso disponibile il suo nome per questo progetto.

“La festa ne ha parlato, ma prima devo ascoltare i sindaci e valutare il gesto di Mauro, di cui MDB fa parte. Lo è un nome nuovo, viene dall’agriturismo e ha un buon rapporto sul territorio in Primavera do Leste. MDB è una festa molto grande. Discute tutte le possibilità. Il partito che rappresenta il 30% dovrebbe essere più audace. Questo è ciò che abbiamo avuto alla riunione di ieri. Dovrebbe esserci spazio nella maggioranza. Janina ha detto che la Banca asiatica di sviluppo oggi ha una segreteria, quanto ha questa banca, che è un terzo della rappresentanza, nella Banca Multilaterale di Sviluppo.

READ  Cruzeiro perde ai rigori contro Juzeirense ed è eliminato dalla Copa del Rey - Radio Itatiaia

“Il partito dovrebbe essere riconosciuto per le sue dimensioni. Oggi l’ADB non ha riconoscimento in base alle sue dimensioni. Dobbiamo far crescere il partito. È difficile organizzare una grande festa e renderlo facile”.

proporzionale

Pur trattando le candidature per il governo e il Senato, l’ordine del giorno principale della riunione era la preparazione della didascalia per i pannelli proporzionali (Assemblea legislativa e Camera dei rappresentanti. Attualmente, l’MDB ha due rappresentanti federali e quattro statali.

Tenendo conto dei cambiamenti nella legislazione elettorale, che hanno utilizzato il diritto di veto contro le coalizioni in modo proporzionale, l’abbreviazione si concentra sulla ricerca di candidati con un potenziale elettorale significativo. Da giugno i membri del vertice Emedebista intendono entrare, dialogare con sindaci e dirigenti regionali.

“Abbiamo discusso alcune questioni regionali per il partito, dove la scorciatoia è in attrito, alcuni sindaci che vogliono venire alla didascalia, oggi siamo 27 e il nostro obiettivo è superare il 30. La nostra sfida è mantenere il partito come il più grande nello stato. Nelle prossime elezioni, dobbiamo essere 48 rappresentanti statali e 16 rappresentanti federali .. Ha sottolineato che c’è un candidato, ma vogliamo dare la priorità a coloro che avranno un voto più espressivo.

Un partito con nomine organizzate può costituire fino a sei rappresentanti, soprattutto se la rimozione dell’eccedenza è confermata nella legislazione elettorale. “Vogliamo che almeno due donne siano nel Consiglio e una nella Camera Federale”, ha osservato.