Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Nessuno occuperà lo spazio Covas al PSDB, afferma il segretario Marco Vinholi – 16/05/2021

La morte del sindaco autorizzato di San Paolo, Bruno Covas, lascia uno spazio vuoto nel PSD che non può essere riempito da un altro sostenitore della politica di Tocana. Questa è l’analisi condotta oggi (16) da Marco Vinholi, amico personale di Cofas, Segretario per lo Sviluppo Regionale del Governo di San Paolo e Presidente del Direttorio della PSDB di San Paolo.

Covas è morto questa mattina dopo che il suo cancro era peggiorato ed era diventato irreversibile da venerdì.

Vinholi e Covas si sono conosciuti più di 13 anni fa alla Juventude Tucana, un gruppo di giovani politici del PSDB. Coface era il capo nazionale del gruppo a metà del 2008.

Internamente, Covas è stato visto come un potenziale quadro per PSDB, che attualmente sta lottando per creare quadri politici per le controversie elettorali a maggioranza.

Vinholi ha sottolineato Twitter Il partito non ha ancora discusso del futuro politico del sindaco, ma la cosa naturale è candidarsi al governo di San Paolo alle prossime elezioni.

Bruno può occupare qualsiasi carica pubblica. Non se ne parla, ma può, sì, essere governatore di San Paolo, ecc. Nessuno occuperà lo spazio di Bruno Covas nel PSD, sarà un esempio per sempre, ma nessuno lo prenderà il suo posto Spazio “, ha detto il segretario.

La morte di Bruno Covas, sindaco di San Paolo; Guarda le immagini della vita politica

Ha detto che amici e colleghi erano consapevoli della gravità della malattia di Covas, ma che la sua morte era spaventosa.

“Abbiamo seguito la malattia, l’abbiamo saputo, ma è scioccante. Bruno ha rappresentato molto per noi. Ha affrontato una pandemia, è stato riconosciuto alle elezioni ed è stato rieletto sindaco. È un dolore incommensurabile”, ha detto.

Per Vinholi, il rapporto con il sindaco facente funzione, Ricardo Nunes (MDB), che il segretario ha definito “buono”, tende a rimanere tale.

Ha concluso: “Cofas ha lasciato un testamento, che è la città di San Paolo e il suo governo, e la sua campagna è stata concordata alle urne. Questo è ciò che deve essere seguito”.