Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Nuovi casi di Covid chiedono a Melbourne di prolungare il confinamento per altri sette giorni | Scienziato

Mercoledì, i funzionari hanno annunciato che il confinamento di Melbourne, la seconda città più grande dell’Australia, sarà prorogato di sette giorni, nel tentativo di prevenire il recente emergere di casi locali di Covid-19.

I primi sette giorni di reclusione per cinque milioni di residenti di Melbourne termineranno mercoledì notte. Questo è il quarto blocco a Melbourne dall’inizio della pandemia.

“Dobbiamo debellare questo virus, o la gente morirà”, ha avvertito James Merlino, premier del Victoria, specificando che la città aveva a che fare con un diverso tipo di virus che era “più trasmissibile”.

Si dice che questa variante B.1.617, nota come Kappa, scoperta per la prima volta in India, sia stata diffusa da un viaggiatore tornato dall’estero.

Sono stati identificati migliaia di casi di contatto e circa 60 persone sono risultate positive in 350 località.

Merlino ha affermato che al di fuori di Melbourne le misure di confinamento imposte ai residenti del suo stato sarebbero state sospese, ma che sarebbero state mantenute una serie di restrizioni, come il numero di persone autorizzate a partecipare a matrimoni o funerali.

A Melbourne, gli studenti delle scuole superiori che hanno sostenuto gli esami potranno tornare a scuola.

L’Australia è riuscita a frenare la diffusione di Covid-19 nel suo territorio con severi controlli e restrizioni alle frontiere man mano che emergono nuovi casi.

Brett Sutton, capo dei servizi sanitari a Victoria, ha ritenuto necessario ampliare le restrizioni per contenere l’infezione nella popolazione e ha descritto questa alternativa come un “vero mostro”.

L’Australia ha registrato meno di 30.000 casi e 1.000 decessi per coronavirus dall’inizio della pandemia.