Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Sacerdote attacca i vescovi con l’acido durante il Sinodo di Grecia | Scienziato

La polizia greca ha arrestato un sacerdote che ha aggredito sette metropoliti del Santo Sinodo dell’acido ad Atene.

L’attentato è avvenuto durante un incontro al Monastero di Betraki, sede del Santo Sinodo della Chiesa Greciamercoledì sera (23).

I sette vescovi, riuniti per considerare la deposizione del sacerdote, hanno ricevuto ustioni al volto, alle mani e alle vesti e sono stati portati in ospedale. Anche la guardia del monastero, che è riuscita a catturare il sacerdote alla porta del monastero, e altri due hanno subito ustioni. Non ci sono state segnalazioni iniziali di feriti gravi.

Secondo la polizia, il pastore 37enne stava affrontando l’espulsione in un’udienza disciplinare per arresto per droga nel 2018 quando la polizia ha trovato cocaina in suo possesso. La polizia ha detto che ha ordinato l’uso di acido online.

“Era in corso un’assemblea del Santo Sinodo, che deve essere processata e destituita, e in quel momento, per ragioni proprie, ha deciso di commettere questo atto e mettere in pericolo la vita delle persone. Lo condanniamo, non abbiamo il diritto di farlo queste cose. Indipendentemente dall’attacco “, ha detto il vescovo di Ionia Ionia Gabriel dopo l’attacco Qualunque cosa diciamo ora, l’unica cosa richiesta sono le preghiere di tutti i greci”.

Un avvocato che rappresenta il sacerdote ha detto giovedì ai media locali (24) che le sue azioni erano dovute a uno “stato mentale pessimo” e che il sacerdote stava assumendo farmaci per la depressione.