Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

18 marzo In Italia il governo ha decretato una giornata in memoria delle vittime.

Ieri le bandiere erano dall’altra parte del Paese. Da lunedì è bianco tranne che per la Sardegna, con l’Italia divisa in due zone rosse o arancioni. Se avessimo visto movimenti di opposizione da parte degli imprenditori del napoletano, gli italiani nel loro insieme avrebbero capito gli ostacoli, ma per gli studenti sarebbe stato un anno quasi vuoto.

Bruce de Calsen è un corrispondente di Radio France in Italia, descrivendo la situazione da Roma:

L’Italia non è stata completamente riorganizzata, è divisa in due.

“Questo è un passo indietro per alcuni. Ad esempio, la Regione Lazio conosce solo la Zona Gialla da novembre.

I risultati in Italia valgono per regione, non è globalizzata, per esempio la Sardegna è solo nella Zona Bianca, altrove I ristoranti coperti dai musei dureranno ancora una settimana o due “.

Manifestazioni di mercanti a Napoli. © Maxppp
Napolipress

Una preoccupazione per scuole e college.

“Non capiamo perché ci fossero queste nuove misure in alcune regioni, ma nel complesso L’80% degli italiani accetta queste misure, un tasso di accettazione molto più alto della Francia Senza dubbio. Detto questo si vede molto Dimostrazioni dei genitori O studenti. In Italia, le scuole hanno riaperto a ottobre e chiuse a marzo dello scorso anno. Nel nord del Paese gli studenti non tornano mai a lezione perché è sempre stata rossa e, in generale, oltre l’80% degli studenti non ha più una scolarizzazione faccia a faccia, che si può ottenere 95% degli studenti domiciliari nel Nord. In termini di dispositivi informatici, possiamo parlare di un anno vuoto per alcune persone particolarmente disuguali rispetto a parti del sud Italia. ”

READ  L'Italia abbassa le previsioni di crescita nonostante il piano di stimolo