Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Arrestato l’avversario di Ortega, il candidato presidenziale del Nicaragua | Scienziato

candidato presidenziale NicaraguaArturo Cruz è stato arrestato sabato (5) all’aeroporto di Managua, la capitale del Paese, al ritorno da un volo per gli Stati Uniti, secondo le informazioni fornite dalla sua squadra a Reuters.

L’ufficio del pubblico ministero del Nicaragua ha affermato che l’indagine contro Cruz si è basata su “prove forti che ha attaccato la società nicaraguense”, ma non ha fornito dettagli sulle accuse contro di lui.

Ex ambasciatore del Paese negli Stati Uniti tra il 2007 e il 2009, Cruz, un tempo alleato dell’attuale presidente Daniel OrtegaÈ un candidato per l’Alleanza dei cittadini per la libertà, una coalizione di partiti di destra che ha l’appoggio di uomini d’affari.

Segretario Generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OAS)OASLuis Almagro ha chiesto il rilascio di Cruz e ha affermato che “la manipolazione delle forze di sicurezza e giustizia per arrestare i candidati dell’opposizione” è “inaccettabile”.

Daniel Ortega, Presidente del Nicaragua, posa per una foto in occasione del Giorno dell’Indipendenza del Paese, 15 settembre 2020 – Foto: Presidenza del Nicaragua / Cesar Perez / Pubblicato tramite Reuters

Cruz non è il primo avversario di Ortega alle elezioni, In programma a novembre, essere arrestato. Mercoledì (2) la polizia ha fatto irruzione in una casa Christian Chamorro, figlia dell’ex presidente Violetta Barrios de Chamorro (eletta nel 1990, sconfitto Ortega) e individuata come la candidata dell’opposizione con maggiori possibilità di vincere la disputa; È accusata di riciclaggio di denaro ed è agli arresti domiciliari.

Ortega è al potere dal 2007 e cerca la rielezione per la terza volta consecutiva. Prima di allora, ha governato il Nicaragua tra il 1985 e il 1990.

READ  Membri dell'esercito israeliano hanno allertato i civili prima di distruggere alcuni edifici a Gaza. Capire la tecnica del "colpire il tetto" | Scienziato