Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Ceni commette un grave errore, ma attribuisce la sconfitta ai fallimenti dei giocatori – Renato Mauricio Prado

Ascolta Rogiero Cene attribuire la sconfitta a Basco I malfunzionamenti tecnici (cioè sperimentati dai giocatori) hanno fatto arrabbiare la maggior parte dei tifosi rossoneri più della battuta d’arresto inaspettata stessa. Dopotutto, sebbene fosse indiscutibile che l’intera squadra fosse ben al di sotto del normale (e previsto), l’errore più grande del Flamengo nella partita è stato lo stesso allenatore, che, per sostituire un giocatore chiave (Arasquita), è passato da centrocampo a Imam, tutti i centri. nel mondo. .

Qualcosa, infatti, è stato dichiarato dallo stesso Caini, prima che la palla rotolasse:

– AtmosferaAo Gomes sostituisce Gerson che è leggermente in vantaggio e Everton Ribeiro assume il ruolo di Arasquita! – Le sue parole erano al corrispondente della stazione responsabile della trasmissione della partita.

Il risultato pratico è che molti giocatori hanno cambiato non solo la loro posizione, ma anche il loro ruolo. Agendo più in avanti, Gerson inizia a ricevere palla con le spalle all’attacco (posizione in cui una prestazione cade sempre); GabeJulLui, a sua volta, è stato costretto ad occupare la traversa d’attacco a destra (per fornire uno spostamento all’Everton Ribeiro, partito da sinistra) e Bruno Henrique ha finito per fare il centravanti.

Insomma: hai cambiato tutto, senza fare nessun allenamento. Contrariamente a un suo detto, ad esempio, ha spiegato la resistenza nel salire insieme Pedro e Gabigol (“Non ci alleniamo in questo modo, non possiamo usarlo nel gioco”, si è giustificato più e più volte). La filosofia che ha inviato a Ful, quando ha appreso, nel pomeriggio, che non poteva contare su Arrascaeta – presumibilmente ha dolori alla caviglia, ma è noto per essere insoddisfatto della sua attuale situazione salariale.

La formazione che ha dato il via alla classica contro il Vasco non si è allenata così. Potevo solo dare quello che è successo. Una squadra confusa, incapace di imporsi su un avversario tecnicamente inferiore, ma meglio attrezzata e più pronta a lottare per la vittoria.

Sostituire l’Arrascaeta, nonostante la sua innegabile perdita di qualità, non è stato così difficile. Sarebbe stato possibile con gli stessi giocatori che Sene aveva scelto, senza fare tante storie. Questo è stato sufficiente per mettere João Gomez al primo volante e Diego come portiere. Il resto rimarrà rigorosamente nei loro incarichi. O semplicemente mettere Vettineo al posto dell’Uruguay – come è successo tante volte, compreso lo stesso Ruggiero. Perché inventi?

L’allenatore non ha ammesso (non ammette mai i suoi errori), ma sa di aver sbagliato. Tant’è che, nel primo tempo, l’Everton ha riportato Ribeiro a destra, e nel secondo João Gomez ha affrontato Vettineo, riprendendo la formazione tradizionale.

Era troppo tardi. Con Vasco e i giocatori del Flamengo ancorati in una serata poco entusiasmante, il terzo gol di Morato è stato la pala di lime in una prestazione disastrosa iniziata con le “invenzioni” del suo allenatore e terminata con una conferenza stampa codarda in cui ha accusato i suoi leader di “malfunzionamenti tecnici”.

Semanticamente parlando, hai quasi capito bene. Il più grande fallimento tecnico è stato DO. E questa è la più grande preoccupazione dei più grandi fan della nazione, alla vigilia del debutto in Libertadores. La squadra del Flamengo ha molte competizioni di coppa come una delle favorite. Ma se tutto dipende dalla visione del gioco e dalle scelte del tuo leader, può complicarsi.

Col tempo: pensare che l’Everton Ribeiro, nella fase terribile che ha attraversato da mesi, possa essere un sostituto per Arsqueta non fa che rafforzare la tesi che Ruggiero Cene ha grosse difficoltà a vedere e analizzare bene quanto sta accadendo in campo.

.Lite no fiTunnel tunnel

Vasco si è meritato la sua grande vittoria, giocando con un incredibile design tattico e mettendo in discussione ogni passo come se fosse l’ultimo nella finale di Coppa del Mondo. Se continui ad evolverti e ripeti quel livello di impegno e concentrazione nella seconda divisione, è probabile che tu possa tornare nell’élite. calcio Brasiliano all’inizio del 2022. Congratulazioni all’allenatore Marcelo Cabo e ai dirigenti del calcio che sembrano aver fatto le scelte giuste per i rinforzi, nonostante i vincoli di bilancio. Dopo il trionfo della frana nel classicismo, si può dire che una luce è apparsa alla fine del tunnel.

READ  "JN" dà spazio a Lula nel giorno delle manifestazioni pro-Bolsonaro