Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Covid: la pubblicità in Australia che sciocca i pazienti solleva polemiche | Scienziato

L’annuncio del governo Australia La vaccinazione ha suscitato una raffica di critiche sulle potenti immagini di una giovane donna affetta da Covid-19.

L’annuncio mostra una donna in un letto d’ospedale senza fiato mentre è collegata a un ventilatore. (vedi video sopra).

Il seguente messaggio chiude il video: “Il Covid-19 può colpire chiunque. Resta a casa. Fai il test. Pianifica le tue vaccinazioni”.

I critici affermano che l’annuncio, che cerca di incoraggiare la vaccinazione, prende di mira ingiustamente i giovani I minori di 40 anni riceveranno le vaccinazioni solo alla fine dell’anno..

L’annuncio viene mostrato solo a Sydney, che sta vivendo una diffusione della variante Delta ed è alla sua terza settimana di blocco.

Video: l'Australia registra la prima morte dell'anno per contaminazione locale di Covid-19

Video: l’Australia registra la prima morte dell’anno per contaminazione locale di Covid-19

E lunedì le autorità hanno registrato 112 nuovi casi (12), portando il numero totale a più di 700 casi dal primo rilevamento di questa variante a metà giugno.

Il lancio dell’annuncio fa parte di una più ampia campagna di vaccinazione lanciata domenica chiamata “Arm Yourself”.

“Mostrare un annuncio come questo è assolutamente offensivo quando gli australiani in questa fascia di età stanno ancora aspettando i loro scatti”, ha scritto il giornalista australiano Hugh Remington su Twitter.

Alcuni operatori sanitari hanno chiesto la rimozione del video, definendolo “insensibile”.

Tuttavia, il governo ha difeso la propaganda. Il direttore della sanità australiana, Paul Kelly, ha affermato che l’obiettivo era “essere chiari” per “trasferire il messaggio”. Sulla necessità di rimanere a casa, fare il test e programmare le vaccinazioni.

“Lo stiamo facendo solo a causa della situazione a Sydney”, ha detto.

Gli annunci governativi mostrati in Australia sono molto condivisi online – Immagine: Riproduzione/Twitter

Domenica, le autorità della più grande città australiana hanno registrato la prima morte in questo focolaio – È stata la prima vittima dell’anno per Covid-19 contratta localmente nel Paese.

L’epidemia di Sydney ha suscitato diffuse critiche al piano di vaccinazione del governo federale, iniziato a febbraio, ma che è stato messo a repentaglio dalla mancanza di forniture di vaccini da parte di Pfizer, dall’autocompiacimento del governo e dai messaggi contrastanti sulla salute pubblica sui rischi del vaccino AstraZeneca.

Solo il 26% circa della popolazione australiana ha ricevuto almeno la prima dose del vaccino contro il Covid-19. E circa il 10% degli australiani è completamente immunizzato, secondo i dati raccolti l’11 luglio.

Video: le ultime notizie dal mondo