Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Gianluca Pucio: “American Birlo” pronto per la Serie A italiana.

Il ragazzo di 19 anni ha brillato al suo debutto per la squadra statunitense, giocando in MLS per Kansas City.

Quando l’allenatore Peter Worms Sports ha iniziato i preparativi per la stagione 2018 a Kansas City, ha anche delineato il piano per il miracoloso Gianluca Fusio della squadra.

In circa 18 mesi dal suo arrivo al club all’età di 14 anni, è rimasto molto impressionato e ha vinto l’opportunità di allenarsi con la squadra senior.

Ecco cosa aveva in mente il quindicenne: un assaggio.

“Ricordo quando è venuto ad allenarsi con noi la stagione precedente, avevo un piano per quello che sarebbe successo dopo quel periodo”, ha detto Worms. L’obiettivo. il gol. “Avevo un piano per quello che avrebbe fatto per la nostra seconda squadra e cosa avrebbe potuto fare per la prima squadra”.

“Quando il precampionato è finito, ha dovuto rifare il piano perché era già troppo!”

Negli anni successivi Pucio ha continuato a crescere e svilupparsi.

Due mesi prima del suo 16esimo compleanno, alla fine della stagione, ha fatto il suo debutto professionale per il gioco Kansas City II.

Nove giorni dopo aver raggiunto l’età di 16 anni, gli Stati Uniti Al debutto in prima squadra all’Open Cup, il suo debutto in MLS aveva già bussato alla porta.

Ha collezionato 61 presenze tra i 16 e i 19 anni, passando rapidamente da riserva a titolare e poi a contendente al titolo MLS Sporting K.C.

Tutti questi traguardi sono stati raggiunti più velocemente di quanto immaginato e i piani per continuare a progredire con un giocatore sono stati rifatti più volte.

Ha fatto il suo debutto in nazionale negli Stati Uniti domenica per fare una buona impressione a Kansas City durante l’apertura della Gold Cup contro Haiti.

In questo esordio ha brillato, è subito sceso in campo e si è rivelato un tipo migliore dei suoi compagni di squadra esperti.

Se inizia il suo trend in nazionale, il suo tempo in MLS conta i suoi giorni. Fucio è destinato a diventare la prossima grande vendita della lega, con molti club di Serie A desiderosi di attingere al talento del 19enne.

READ  Ha sconfitto Nadal Djokovic per diventare il campione 1000 a Roma Scarpe da ginnastica

“Ho fatto molto in giovane età”, ha detto Pucio dopo il suo debutto internazionale. “Fin da quando ho firmato il mio primo contratto all’età di 15 anni, ho sempre voluto giocare per gli Stati Uniti, che è un altro passo per me”.

“Quando hai 15 anni, tutto ciò a cui puoi pensare è scendere in campo e presentare la tua MLS. Dopo alcuni anni, stai cercando di scendere alla linea di partenza e stabilirti lì. Quest’anno l’ho fatto, il mio prossimo passo è costruirlo. Andando avanti”.

“È un grande passo per me. È così buono per la mia vita che sono stato in grado di farlo in così giovane età. Sono fortunato per quello che sta succedendo, non vedo l’ora che arrivi il futuro. Penso che sarà il mio prossimo grande passo e non vedo l’ora di farlo”.

Il centrocampista è in prima pagina da diversi anni, e molti lo hanno visto crescere da quando aveva 14 anni. Freddie Goat è diventato il giocatore più giovane a firmare un contratto con la squadra della MLS, avendo ricevuto il contratto “Local Talent” nel 2017 dopo il suo 15° compleanno.

Questo è ciò che rende il suo percorso sempre più veloce. È un giocatore che ha vinto l’intera piramide calcistica prima dei 20 anni, ma è un giocatore che i fan hanno visto evolversi in ognuna di queste fasi.

Fucio, di origini italiane dal padre, nato a Brescia, ha tutte le carte in regola per il calcio italiano. È incredibilmente silenzioso sulla palla e ha una buona visione del gioco. Gioca secondo il gioco e risponde sempre nel migliore dei modi. Fatica? Si sente un po’. Pucio semplicemente gira, lascia cadere e si muove perché vuole muovere la palla.

All’inizio era un trequartista, ma Fusio ha fatto di tutto allo Sporting KC ad un certo punto della sua carriera. È apparso da entrambe le parti, giocando 10 e falso nove.

Negli ultimi mesi Worms lo ha portato ad un altro livello, trasformandolo in un altro tipo di giocatore. Ha trovato in Fucio il potenziale per essere un vero “trequartista” come l’ex T-shirt 8. Worms lo vede con uno stile teatrale come Andrea Birlow o Jorkinho, che da solo può dominare tutta la partita.

READ  Il giudice attende l'espulsione degli italiani nel paese di nascita della figlia

“Può cedere molto in questa posizione perché ha una marcia e non si fermerà”, ha detto Worms. “È energico e ha molte capacità di gioco, quindi può coprire molto il gioco”.

“È fantastico, fantastico con la palla. Puoi usarlo per costruire il gioco. Può fare l’ultimo passaggio”.

“Ricordi come Birlow ha dominato la partita? Ha queste qualità, mentre ha un buon tiro dalla distanza. Può rubare palloni, dominare il gioco e parlare da un punto di vista difensivo. Mi fa piacere difendermi a vicenda”.

Mentre queste abilità sono già ai massimi storici, Worms afferma che i più grandi valori di Puccio sono dal lato della mente. Spesso esita quando si riferisce all’umiltà e al suo interesse di Pusio, dicendo che queste caratteristiche hanno, finora, aiutato a venire molto rapidamente.

Ma nessun giocatore è un prodotto finito a 19 anni. Anche i migliori continuano ad imparare, e c’è ancora sviluppo e altri progetti per Fucio.

Inoltre, interrogato, Worms indica un punto debole: il rispetto, non la sua mancanza. A volte, dice Worms, quando non sa quanto è bravo Puccio, non capisce cosa può fare se decide di farlo.

Ricorda di aver visto Fucio Tecball giocare come paceman, riluttante e timoroso di mettere in imbarazzo i suoi compagni di squadra. Quell’atteggiamento in qualche modo rimane nel gioco professionale con lui, e Worms attende con impazienza il giorno in cui Puzio smetterà di prestare attenzione a ciò che pensano gli altri.

“Ha segnato un grande calcio di punizione”, ha detto Worms, commentando il gol di Fusio contro la Houston Dynamo all’inizio di quest’anno. “Ci siamo allenati il ​​giorno prima e ho detto a uno dei miei assistenti che se avesse avuto la possibilità di tirare una punizione avrebbe segnato. È molto bravo, sta arrivando”.

“Il segreto è che uscirà e dirà: ‘Ehi, capito’ perché rispetta gli altri intorno a lui. Per noi Johnny Russell, [Alan] Pulito è in partita da più tempo di lui.

READ  Agraf Hakimi è vicino alla firma con il PSG, conferma Internazionale

“Lo apprezza, ma quando decide che non ha più bisogno di farlo, penso che sia allora che decide perché può farlo ora. Questo è quello che dice: ‘Ora sono io, il mio turno, il mio tempo. E non devo dare rispetto a tutti quelli che mi circondano.

In un certo senso questa sarà la base per la prossima fase di Pusio, che prima o poi dovrebbe arrivare. Sta per trasferirsi a Venezia MLSSoccer.com Secondo quanto riferito, la squadra neopromossa della Serie A gli ha offerto $ 7 milioni per uscire da Sports KC e una percentuale della vendita.

Pucio, da parte sua, è il proprietario del gioco KC e ora USMNT.

“Queste cose funzionano da sole, credo. Ho persone intorno a me che possono occuparsene per me”, ha detto Pucio.

Molte cose belle sono successe a Fusio negli anni successivi alla trasferta di quella stagione. La sua costante ascesa lo ha visto salire sempre più in alto, superando le aspettative e creandone di nuove. Ora sta avanzando a un nuovo livello, pieno di grandi star internazionali ed europee.

Dal punto di vista di Versus, è pronto per questo.

“Non è confuso con il club che lo compra e capisce che tutto sta giocando bene intorno a lui”, dice Worms. “Penso che sia una persona attuale, capisce davvero la situazione e ama il gioco, il che spiega perché lo è.

“Ama così tanto il gioco. Conosce il calcio a livello internazionale, segue la Champions League, segue tutto, sa come si inserisce in questa situazione e cosa vuole da giocatore.

“Un bambino che sa raggiungerà un soffitto incredibilmente alto. Il suo soffitto è incredibilmente alto perché ho visto quello che ha fatto negli ultimi quattro o cinque anni.

“È stato un miglioramento e un’evoluzione costanti nel loro gioco, con nient’altro che aspetti positivi”.