Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Crysis Remastered recebe upgrade a Xbox Series X / S e PlayStation 5 • Eurogamer.pt

Crysis Remastered recebe upgrade a Xbox Series X / S e PlayStation 5 • Eurogamer.pt

Aggiornamento 11/4/21: Abbiamo passato gli ultimi giorni a testare l’aggiornamento Crysis Remastered per PlayStation 5 e possiamo confermare che, nel complesso, stiamo vedendo gli stessi risultati per Sony come su Xbox Series X, con alcune modifiche apportate dal fatto che la PS5 conserva le impostazioni di risoluzione per ciascuna modalità, come si trova in PlayStation 4 Pro – Una situazione comune nei cosiddetti titoli “compatibili con le versioni precedenti”.

Possiamo confermare che gli obiettivi di risoluzione e prestazioni menzionati nel nostro articolo originale rimangono veri: le modalità Performance e Ray Tracking mirano a 60 fps a 1080p, mentre la modalità Qualità punta a un massimo di 1800p con le stesse aspirazioni a 60 fps. Tuttavia, la scala di risoluzione dinamica ha un effetto completo in questo titolo ei risultati nel gioco reale sono piuttosto variabili. Come vedrai nel video incluso di seguito, puoi rendere alquanto difficili le differenze tra le diverse modalità. Infine, per chi è interessato ai confronti della Serie X, la PlayStation 5 generalmente funziona molto più agevolmente della Serie X, forse a causa degli obiettivi di risoluzione inferiore. Ciò è particolarmente evidente nella modalità ray tracing. Tuttavia, la serie X ha un vantaggio in termini di precisione.

Tuttavia, offrire un’esperienza già bloccata a 60fps sembra superare entrambe le versioni e le ragioni sono interessanti. Nella tabella seguente, condividiamo alcune teorie su questo – ti consiglio di rivederle.

Crysis Remastered: Alex Battaglia e John Linneman si incontrano di nuovo per discutere degli aggiornamenti per PlayStation 5.

creativo: Crysis Remastered è stato debug con supporto per le console New Wave e Digital Foundry ha accesso agli aggiornamenti Xbox Series X e Series S prima del lancio. A causa del modo in cui vengono distribuiti i titoli compatibili con le versioni precedenti, non possiamo verificare la versione per PlayStation 5 fino al suo rilascio, ma per fortuna l’attesa non dovrebbe essere lunga: oggi ci è stato comunicato che la correzione è terminata e la aggiorneremo articolo con impressioni dalla PS5 il prima possibile.

READ  Clubhouse conferma il rilascio di Android in tutto il mondo; Il Brasile può già scaricare martedì (18)

è simile a L’aggiornamento 2.1 è stato rilasciato dalla versione PCInoltre, ci sono molte aggiunte, modifiche e miglioramenti al gioco, oltre al supporto per nuovi controller. Uno degli aspetti più importanti del menu di aggiornamento è l’inclusione del livello Ascension, che è la fase faticosa che in precedenza era stata completamente rimossa da tutte le versioni per console. Accogliamo con favore anche l’inclusione della modalità di scambio Nanosuit più in linea con il PC originale (questo potrebbe essere arrivato in un aggiornamento precedente, ma sicuramente non era presente al momento del lancio – a prescindere, è una grande funzionalità e funziona bene).

Tuttavia, c’è la sensazione che ci manchino ancora alcune delle funzionalità trovate nel gioco del 2007, che sono state rimosse per le versioni Xbox 360 e PlayStation 3 e che non sono ancora state ripristinate in Crysis Remastered. La precisione del danno riscontrato nell’originale deve ancora essere corretta, e il volume non è stato ancora corretto a livello PC originale e questo effetto è del tutto assente nella fase Revived Ascent, sebbene nel PC sia presente una versione di Crysis Rimasterizzato. Anche altre caratteristiche di OG Crysis sono ridisegnate o assenti: l’animazione botanica gira ancora a una velocità di aggiornamento inferiore rispetto al resto del gioco, mentre le esplosioni non influenzano ancora il fogliame.

Crysis Remastered su console Xbox Series riceve il trattamento completo DF, per gentile concessione di John Linneman e Alex Battaglia.

Tuttavia, la caratteristica principale dell’aggiornamento è il supporto per la nuova generazione di hardware per console, con ciascuna delle console Xbox Series che beneficia di alcuni aggiornamenti potenzialmente interessanti. La modalità Performance è fino a 1080p a 60 fps sulle due Xbox, mentre la modalità qualità è fino a 2160p a 60 fps sulla serie X e un massimo di 30 fps sulla serie S. Tuttavia, la modalità ray tracing funziona al massimo 1440p 60 sulla serie X a un massimo di 1080p30 sulla micro console. La domanda è davvero fino a che punto questi obiettivi di prestazioni vengono raggiunti durante il gioco, anche con metriche di risoluzione dinamiche incluse per facilitare i contenuti difficili da visualizzare.

READ  Galaxy A52: il miglior telefono intermedio Samsung da acquistare nel 2021? analizzando

Soffermiamoci a mettere la qualità al primo posto. Quando ho giocato per la prima volta nella serie X, la mia visualizzazione è stata un’esperienza molto fluida, poiché stavo giocando su uno schermo OLED LG CX con VRR abilitato. A mio parere, questo fornisce la migliore esperienza di Crysis Remastered su console Xbox: è fantastico! Tuttavia, il VRR sembra fare un bel po ‘di sollevamento pesi qui: senza la funzione attiva, stiamo cercando qualcosa di un po’ più coerente con un’esperienza a 50-60 fps. Preferisco una visualizzazione della finestra DRS ingrandita al nostro arrotondamento fisso a 60 fps. E per quanto riguarda Xbox Series S? Ritengo che 2160p sia un obiettivo molto alto, anche con un limite di 30 fps: ci sono molti cali e con questo frame rate basso, VRR non può proprio aiutare l’esperienza.

Alex sta rivisitando Crysis Remastered su PC con il suo aggiornamento 2.1, che ha introdotto DLSS e molte altre interessanti funzionalità.

La modalità Performance è molto più fluida nella serie X, quasi a 60 fps costanti, e immaginate con una risoluzione del soggetto molto più bassa. Tuttavia, le aree trafficate soffrono ancora di alcuni cali di prestazioni, il che è sorprendente, dato il livello esorbitante di CPU e GPU gettati nel gioco. La serie S? È una delusione, dato che gira tra i 40-50 fps. Questo è generalmente migliore di Xbox One X che gira nella stessa modalità, ma c’era sempre la sensazione che fossimo limitati alla CPU, ed è un collo di bottiglia che non dovrebbe applicarsi alla serie S. È un po ‘preoccupante, ad essere onesti . La modalità ray-tracing non colpisce bene l’obiettivo per i possessori della serie X: è la modalità con le prestazioni più basse in assoluto, con il target più alto che scende a 60 frame al secondo, tanto che anche uno schermo VRR non può facilitare l’esperienza . È interessante notare che, per una serie S con l’obiettivo 1080p30, funziona davvero bene: è sicuramente l’esperienza Crysis più coerente su una console Xbox di fascia bassa.

READ  Galaxy A22 lanciato con 25 ore di autonomia online - 26/07/2021

Quindi, alla fine, non siamo riusciti a realizzare il sogno dei 60fps sulle console Xbox Series con questo nuovo aggiornamento e, visti i livelli di prestazioni raggiunti su Xbox One X, è un po ‘deludente. Tuttavia, l’esperienza è comunque impressionante: la modalità di qualità della serie X, se abbinata a uno schermo compatibile con VRR, funziona sicuramente. Per quanto riguarda la PlayStation 5, la analizzeremo non appena il gioco si aggiornerà ma è ancora in fase di pre-rilascio, Crytek ci ha detto di aspettarsi 1080p60 in modalità Performance e RT e 1800p60 in modalità Qualità, il tutto con una risoluzione dinamica, ovviamente. . Questi limiti di risoluzione si riferiscono all’uscita PS4 Pro equivalente, se ti stai chiedendo perché è inferiore alla serie X. Questa sembra essere una limitazione della funzionalità di retrocompatibilità della PS5, ma la controlleremo più di una volta per informarti sulle prestazioni globali il più rapidamente possibile.