Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Documentario inedito espone il caos ad Haiti, un paese tenuto in ostaggio da bande assetate di sangue | Bello

Un delitto avvolto nel mistero. In che modo gli assassini hanno avuto accesso alla residenza ufficiale del presidente di Haiti? Chi ha finanziato l’operazione? Cinque giorni dopo Moise ha ucciso il giovaneLa polizia inizia ad assemblare le prime parti di questo puzzle Sono stati identificati 28 sospetti: otto divorziati, tre assassinati e altri 17 in carcere. Di questi, 15 sono colombiani e due americani di origine haitiana.

Sono stati gli americani haitiani ad annunciare la notte del delitto tramite un altoparlante che il raid era un’operazione della Drug Enforcement Administration, l’agenzia statunitense per la lotta alla droga. Un sospettato ha detto alla corte di essersi unito al gruppo dopo aver risposto a un annuncio di lavoro online mesi prima. D’altra parte, i colombiani sarebbero ex militari – assunti a causa della loro esperienza nella lotta contro le bande. Ma chi è l’inquilino? Non è ancora chiaro.

Un rapporto dell’Università di Harvard, pubblicato ad aprile, ha mostrato prove che il governo Moyes ha fornito denaro e armi alle milizie alleate.. Una di queste milizie è guidata da Jimmy Cherezier, conosciuto per le strade come il barbecue – in portoghese significa “barbecue”.

La squadra del documentario “Haiti: Gang Law” ha ottenuto il permesso di accompagnarlo nel maggio 2021. Secondo le autorità haitiane, il barbecue è davanti al gruppo armato più pericoloso di Haiti. Scopri di più su questo paese dominato da bande e milizie in Video sopra.

🎧 Ascolta i podcast di Fantástico: