Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

È illegale con più di 700 persone nella città italiana

Un rave illegale con circa 700 persone che si sono dichiarate contrarie alle norme sanitarie del Governo-19 si è svolto tra sabato (26) e questa domenica (27) nella cittadina di Malio, situata in Lombardia.

Il procuratore della Repubblica di Lodi ha detto di aver aperto un’inchiesta per identificare chi fossero gli organizzatori dell’evento, avvenuto nella vecchia cava locale. Più di 12 ore dopo l’incidente, più di 500 persone sono ancora sul posto e circa 50 poliziotti stanno monitorando l’area per evitare problemi esterni.

La città di Malio in Lombardia ha una popolazione di soli 3.000

Foto: Wikimedia Commons / Ansa – Brasile

Nonostante l’assenza di mascherine e chi non ha rispettato le regole a distanza, la polizia locale non li ha informati perché non sono intervenuti per porre fine alla festa.

Da questo lunedì (28) non ci sarà più l’obbligo di indossare mascherine all’aperto – le feste all’aperto saranno ri-autorizzate solo a luglio con una data definita.

Il sindaco di Malio, Dante Chuvashi, ha affermato che gruppi provenienti da tutto il nord Italia hanno iniziato ad arrivare a sorpresa alle 23:00, la maggior parte utilizzando il sistema ferroviario. La sua porta di accesso alla vecchia cava è stata sfondata e sono stati posizionati camion con altoparlanti.

Dopo aver ricevuto informazioni sull’incidente illegale, Suzuki si è recata sul posto con la polizia per cercare di convincere i giovani a lasciare la festa che è stata vana.

. Sindaco.

Il piccolo comune di Malio ha una popolazione di circa 3.000 abitanti e la scorsa settimana, degli 11 casi rilevati, tre erano dovuti a una variazione delta del Covit-19. Gli altri otto stanno ancora aspettando i risultati del sequenziamento genico.

L’Italia ha registrato un calo dell’inquinamento e dei decessi causati dal virus corona SARS-Cowie-2, ma i locali notturni e i principali eventi musicali sono ancora vietati a causa della folla.

La scorsa settimana, dopo circa un anno e mezzo, il Comitato tecnico-scientifico (Cds) ha approvato il rilancio degli scrutini, ma solo all’esterno e nel rispetto delle norme igieniche. Ora è responsabilità del governo fornire una data di riapertura, che dovrebbe avvenire a luglio. .

READ  Market Quicks, 5 giugno 2021 - Web Valley