Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il giornale dice che John McAfee aveva un biglietto d’addio nei pantaloni

John McAfee. (Foto: Getty Images/Visual China Group tramite Getty Images)

  • L’uomo d’affari americano John McAfee è stato trovato morto nella sua cella a Barcellona.

  • Era responsabile di reati di evasione fiscale.

  • Fonti della polizia hanno detto che McAfee si è suicidato.

L’uomo d’affari americano John McAfee, famoso per aver realizzato l’antivirus McAfee e trovato morto la scorsa settimana nella sua cella di Barcellona, ​​aveva un biglietto d’addio nei pantaloni.

Leggi anche:

Tuttavia, il contenuto del biglietto non è stato divulgato. Queste informazioni provengono dal quotidiano El País, che cita più fonti che hanno accesso a queste informazioni.

Secondo il quotidiano, McAfee è stato trovato morto dopo aver chiesto di trascorrere del tempo isolato e non accompagnato, secondo la legge spagnola come diritto di prigioniero.

Scarica l’app Yahoo Mail in meno di un minuto e tieni tutte le tue email in un unico posto

Segui Yahoo Finance su Google News

La notizia della morte di McAfee è arrivata dopo la decisione del tribunale spagnolo di deportare l’americano negli Stati Uniti, dove era responsabile di reati contro il fisco. In patria rischiava una possibile condanna fino a 30 anni di carcere, in caso di condanna. McAfee aveva 75 anni.

McAfee è stato uno dei pionieri dell’industria tecnologica americana. La sua invenzione più famosa era il programma antivirus che sarebbe diventato uno dei più popolari al mondo. Con questo lavoro è diventato milionario.

Tuttavia, verso la fine della sua carriera, il comportamento di McAfee divenne irregolare. È stato persino arrestato in un aeroporto per aver indossato mutandine da donna come maschera per il viso. Infine, è stato arrestato dalle autorità spagnole con l’accusa di manipolazione del mercato delle criptovalute ed evasione fiscale.

READ  Almeno 27 lavoratori morti in un incidente di autobus in Perù - Notizie

Negli ultimi mesi ha mantenuto un account Twitter aggiornato, dove ha scritto della sua vita quotidiana in carcere, ed è di buon umore. Ha anche detto che le autorità credevano che nascondesse le criptovalute, cosa che ha negato: “Vorrei averlo fatto”.

Il suo ultimo messaggio è stato su Twitter il 18 giugno:

Ha scritto: “In una democrazia, il potere viene dato, non tolto. Ma è pur sempre potere”. “L’amore, la misericordia e la cura non gli fanno bene. Ma alimentano l’avidità, l’ostilità e la gelosia… Tutto il potere corrompe. Fai attenzione ai poteri che la democrazia le permette di usare.”

Iscriviti alla newsletter di Yahoo in 3 minuti ora

Segui Yahoo Finanza su InstagramE il Sito di social network FacebookE il Twitter e Youtube