Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il mangime idroponico può alleviare gli effetti della siccità a Capo Verde

Condividere a:

I giovani capoverdiani Adelson Matthias e Idlindo Ribeiro fondano un’azienda che investe in mangimi acquatici. L’obiettivo è alleviare la mancanza di cibo sano per gli animali a causa della siccità in corso a Capo Verde. Ascolta l’intervista su questo programma scientifico.


Adilson Matias, laureato in biologia, ed Ederlindo Ribeiro, laureato in relazioni internazionali, hanno iniziato nel 2016 con un progetto di foraggio acquatico, integrato con l’allevamento da latte con l’obiettivo di educare i piccoli agricoltori e allevatori a produrre pascoli verdi. Nel 2017, entrambi hanno creato Carvalho Agropec, che si concentra su agricoltura, paesaggio e orticoltura.

Progetto di produzione di mangimi acquatici dedicato all’alimentazione animale. Poiché Capo Verde è un paese che sta attraversando lunghi periodi di siccità, il progetto intende cercare di alleviare la carenza di cibo sano per il bestiameIl socio amministratore dell’azienda, Adilson Matias, 30 anni, spiega.

Intervista con Adilson Matias

Il biologo ha lavorato per diversi anni in Brasile, dove ha incontrato un progetto simile “Pasto”, e ha voluto portare l’idea a Capo Verde per il bene di “Cerca di mitigare in qualche modo il problema della siccitàL’obiettivo è anche quello di trasmettere conoscenze e dare flessibilità ai giovani allevatori per garantire una maggiore sicurezza alimentare nell’arcipelago perché molti animali mangiano ancora molto cartone e altri rifiuti.

Il progetto mira principalmente a “Allevia il problema dell’insicurezza alimentare e del cibo malsano a Capo Verde“.”Poche persone associano la malattia a ciò che mangiano e credono di mangiare bene, ma non sanno da dove proviene la carne. L’idea è sapere da dove proviene il tuo cibo“, CV.

READ  Senza pensione Bruno, il figlio di Samudio vuole affrontare l'ex portiere del Flamengo | calcio

L’innovazione èFai pascoli in idroponicaPoiché l’idroponica è idroponica, questo ti consente di riutilizzare l’acqua e salvare la terra.La tecnica di coltivazione è senza suolo e necessita solo di acqua“.”Ciò che viene prodotto in un ettaro di terreno, possiamo produrre 380 metri quadrati, cioè due tonnellate di pascolo al giorno“, A differenza dei pascoli all’aperto che vengono mangiati dagli animali e che si deve aspettare per rinascere affinché gli animali possano riprendere il cibo.