Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il principe Edoardo parla di Harry e Meghan, il lutto della regina e l’eredità del padre

Il principe Edoardo, il figlio più giovane della regina Elisabetta e del principe Filippo, in un’intervista esclusiva alla CNN
Foto: CNN

Edward, conte di Wessex, guarda attraverso la porta della stanza del St James’s Palace e ride delle numerose telecamere installate per l’intervista. Ride: “Ne hai abbastanza?”

Il figlio più giovane della regina, 57 anni, sembra essere di buon umore in questa calda e bellissima giornata londinese, nonostante l’occasione. Il 10 giugno ha segnato il centesimo compleanno del padre di Edward, il principe Filippo, e celebra quella data riflettendo sull’eredità del Duca di Edimburgo e sul premio che porta il suo nome.

Ma c’è fastidio nell’aria. Ore prima dell’intervista esclusiva di . CNN Dagli Stati Uniti con il conte, il duca e la duchessa di Sussex (Harry e Meghan Markle) sono stati costretti a smentire un resoconto dei media britannici, dicendo che La regina non è stata consultata sull’uso del suo cognome d’infanziaLillipet per battezzare la figlia appena nata.

I titoli che indagano sulla relazione tra la giovane coppia e il resto della famiglia sono stati frequenti da quando hanno rinunciato ai loro ruoli di reali l’anno scorso e si sono trasferiti in California. Alla domanda sulle attuali tensioni familiari, Edward ha detto che la situazione è “molto triste”.

“Penso che tutti noi, in un modo strano, siamo passati attraverso questo. Abbiamo tutti avuto molte interferenze e attenzioni nelle nostre vite. E tutti l’abbiamo affrontato in modi leggermente diversi e auguriamo loro buona fortuna . È una decisione molto difficile.”

Prince Edward su Harry e Meghan News

Harry e Meghan hanno sempre parlato dello stress della vita reale e dello sguardo costante di tutti. a Intervista sorprendente con Oprah Winfrey A marzo, il duca ha affermato che la copertura stampa costante è stata uno dei fattori critici nel trasferimento della famiglia negli Stati Uniti. Parlando con Oprah, la duchessa ha anche rivelato di aver contemplato il suicidio durante la sua prima gravidanza e che Ci sono state domande sul colore della pelle di tuo figlio, Archieprima della sua nascita.

Il principe Edoardo dice che spera che la coppia sarà felice di suscitare la spaccatura, osservando che i disaccordi corrono in tutte le famiglie.

“È dura per tutti, ma lo è anche per la famiglia”, ha detto.

Per vari motivi, gli ultimi mesi sono stati tra i più impegnativi che la famiglia reale britannica abbia mai affrontato, ed è ancora triste vedere La perdita del patriarca ad aprile. A causa delle misure Covid-19 dell’epoca, le disposizioni funebri sono state drasticamente ridotte agli standard attuali e il numero di partecipanti è stato limitato a sole 30 persone.

READ  Eden Djikko ha raggiunto il traguardo di gioco con la maglia della Roma

“È stata un’esperienza che molte altre famiglie hanno dovuto affrontare nell’ultimo anno o 18 mesi, e in questo senso è stata particolarmente commovente”, ha detto Edward. Ci sono un gran numero di persone che non sono state in grado di esprimere le loro condoglianze come vorrebbero. Penso che molti avrebbero voluto essere lì per sostenere la Regina”.

La regina Elisabetta II ai funerali del marito, il principe Filippo
La regina Elisabetta II ai funerali del marito, il principe Filippo
Foto: Jonathan Brady/WPA Pool/Getty Images

La regina si sta muovendo

Sotto la guida della regina, come sempre, i membri anziani della famiglia reale sono tornati ai loro doveri e stanno ancora una volta adempiendo a un fitto programma di videochiamate e appuntamenti personali.

Alla domanda su come sta la regina di 95 anni dopo aver perso il suo compagno di 73 anni, Edward ha risposto che “stava davvero bene”.

“Penso che sia stata una grande partnership, ma nelle ultime settimane la vita è diventata più impegnata. C’è più apertura, più attività, quindi penso che riempia un vuoto particolare”, ha detto.

“Penso che avremo altre occasioni durante l’anno che saranno più difficili e più difficili. Ma per ora, e grazie mille per la tua domanda, penso che tutti stiano andando davvero bene, lavorando solo un po’ di più”.

La frase “un po’ troppo” potrebbe essere un eufemismo. Nonostante la sua età avanzata, la regina ha mantenuto la sua routine impegnativa negli ultimi anni. Anche prima che il coronavirus spazzasse il Regno Unito lo scorso marzo, aveva fissato 296 date tra il 2019 e il 2020.

Incapace di fare tutto da solo, il re fa affidamento su diverse generazioni di parenti stretti per completare più di 3.000 impegni in patria e all’estero ogni anno.

Biden e la regina Elisabetta si incontrano

Edward e sua moglie, Sophie, contessa di Wessex, stanno svolgendo un ruolo sempre più attivo nel sostenere la regina dopo il trasferimento di Harry e Meghan in California, così come la rimozione del principe Andrea dagli uffici pubblici per la sua associazione con Jeffrey Epstein, un condannato per sesso delinquente. Si è ucciso in prigione.

“Cercare di essere lì come un orecchio amichevole è molto importante a volte”, ha ammesso Edward.

L’importante incontro nell’agenda della regina questa settimana sarà il suo primo incontro personale con il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, che è in Gran Bretagna per il recente vertice del G7. L’incontro di domenica sarà il primo tra i due leader da quando Biden è entrato in carica a gennaio e sarà il 14° leader degli Stati Uniti che ha incontrato.

READ  3 ricette per fare una deliziosa pecana senza spendere una fortuna

Edward dice che la riunione è una “opportunità perfetta” per i due di incontrarsi.

“Tutti noi come famiglia abbiamo legami molto stretti con gli Stati Uniti. Abbiamo avuto o speso, non molto ora, ma abbiamo passato molto tempo andando avanti e indietro, mantenendo quei legami, legami, eredità.. . Ne ​​abbiamo passate tante insieme. Ed è questo che significa l’amicizia. Davvero bello. “

Ciò di cui discuteranno la coppia è una supposizione di chiunque, incluso Edward. Il principe ha detto che il fatto che le conversazioni con il re siano tenute segrete in questi giorni è “un po’ strano”.

“Le persone rispettano il fatto che questa sia una conversazione davvero privata e non pubblicabile, quindi possono parlare e arrivare al cuore dei problemi in un modo molto reale, perché sanno che nulla verrà rivelato”.

Il principe Edoardo in una conversazione tra Joe Biden e la regina Elisabetta II

Premio Duca di Edimburgo

Piuttosto che rivelare le loro conversazioni, qualcosa che i reali hanno a lungo sostenuto pubblicamente è di affrontare il loro impegno nel servizio pubblico, un’area in cui il principe Filippo è stato innovativo. Forse il suo più grande successo è stato il Premio Duca di Edimburgo, un programma di sviluppo giovanile che ha istituito nel 1956.

“È una struttura di attività. Incoraggia i giovani e gli adulti a impegnarsi in attività informali o ad imparare al di fuori della classe”, afferma Edward. “E, naturalmente, ha permesso ai vecchi e ai giovani di prendere il controllo dei propri destini. Non importa dove si trovi quel giovane o adulto nel mondo, è lo stesso”.

A causa di questa estensione, si è diffuso in 130 paesi e sta andando particolarmente bene negli Stati Uniti. È iniziato un po’ tardi, ma è fantastico. Nel caso degli Stati Uniti, qualcosa di molto eccitante è che quasi il 50% delle persone coinvolte sono quelli che chiamiamo giovani vulnerabili o emarginati e svantaggiati, il che è incredibile perché sono i giovani che possono davvero trarne vantaggio”.

Principe Filippo del Regno Unito
Principe Filippo del Regno Unito
Foto: clone / Twitter @RoyalFamily (18. dic. 2020)

Molti laureati del programma parlano con affetto delle loro esperienze.

Kristina Ayanian, 24 anni, analista senior al Nasdaq, vincitrice di medaglie di bronzo, argento e oro ai Duke of Edinburgh International Awards.

READ  Leifert cerca di costringere Fiuk a dire ciò che non vuole dire

“Ho dovuto fare volontariato presso il banco alimentare locale dalla mia medaglia di bronzo, vedendo in prima persona quanto l’insicurezza alimentare sia pervasiva nelle nostre vite. Questa connessione per restituire alla mia comunità è rimasta con me”.

Da allora, Ayanyan ha continuato il suo lavoro contro la fame, organizzando una campagna alimentare a Boston quando la pandemia ha colpito la città e lavorando con imprese e individui locali per sostenere rifugi e ospedali. “Ho collaborato con aziende, distributori, ristoranti e individui dedicati per fare la nostra parte nell’aiutare la nostra comunità in questi tempi difficili. Ma tutto deriva da questo premio e dall’impatto che ha davvero avuto sulla mia vita”, ha affermato.

Il principe Harry e il principe Filippo
Il principe Harry e il principe Filippo
Foto: Phil Walter/Getty Images

“Prendersi cura degli altri”

Ayanian afferma che l’attuale portata internazionale del programma è una parte importante dell’eredità del principe Filippo.

“Ha avuto un enorme impatto non solo sui giovani del Regno Unito, ma a livello globale, e penso che sia la cosa più impressionante del suo lavoro”, ha elogiato. “Sono orgoglioso di far parte della loro eredità. È davvero un grande onore”.

Un attore che continua il suo viaggio vincente è il diciannovenne Victor Echaniz. Parte del programma negli ultimi cinque anni, il Berklee College of Music Outstanding Student sta attualmente servendo come leader laureato degli International Awards del Duca di Edimburgo negli Stati Uniti mentre completa il suo livello di medaglia d’oro.

“Penso che sia una delle cose migliori che un giovane adulto possa fare”, ha detto Ichaniz. “Prendiamo parte a questi viaggi avventurosi, iniziando a lavorare sulla leadership, costruendo ed esplorando il nostro team e trovando una nuova passione”.

Il principe Edoardo e il principe Filippo
Il principe Edoardo e il principe Filippo
Foto: Mark Cuthbert / UK Press / Getty Images

Edward vede anche l’eredità di suo padre nelle molte vite che ha silenziosamente aiutato a cambiare.

“Era sempre incredibilmente umile, non è vero? Si trattava di prendersi cura delle altre persone. Ha solo dato una piccola spintarella, incoraggiamento e si è trasferito”, ha detto. “E tragicamente, è stato solo dopo la sua morte che tutti hanno pensato: ‘Wow, guarda cosa ha fatto. “E ovviamente era troppo tardi, non l’ha mai saputo [desse reconhecimento]. Ma sospetto che se fosse arrivato al suo centesimo compleanno, molto sarebbe stato rivelato, e sarebbe stato bello se l’avesse sentito lui stesso.

“Ma poiché era così umile, non voleva storie e problemi. Non lo era, non lo era. “

Matthew Brilly e Louis Graham Yule, da CNN, ha contribuito a questo rapporto.

(Testo tradotto e adattato. Leggi il testo originale In inglese.)