Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il taglio del budget potrebbe ritardare la consegna di 215.000 case nel Paese – Notizie

Interviene Casa verde e gialla Devono fermare anche le attività operative già pronte per il basso reddito, oltre a vietare nuovi contratti a breve termine, affermano i professionisti dell’edilizia civile.

I brasiliani con questo profilo e che sognano di possedere una propria casa nel 2021 possono solo sperare che il Dipartimento per lo sviluppo regionale (MDR) (Ministero dello sviluppo regionale) possa convincere il team economico del governo federale dell’impatto che il settore avrà con un riduzione del budget del 98% del budget Assegnato al programma.

Gli enti legati all’edilizia civile sostengono pienamente l’appello MDR perché vedono un’ulteriore difficoltà La pandemia COVID-19Per migliaia di lavoratori e aziende del settore.

Il presidente della SindusCon-SP (Associazione per l’edilizia civile statale di San Paolo), Odair Senra, afferma che il cosiddetto Blocco 1 di Casa Verde e Amarela, rivolto a persone che guadagnano fino a R $ 2.000 (con un tasso di interesse del 4,25% all’anno ), è il più colpito, ma non l’unico.

Secondo lui, i tagli approvati dal Congresso nazionale hanno ridotto del 98% le risorse del FAR (Residential Rent Fund), che sostengono l’edilizia abitativa attraverso una speciale iniziativa per le famiglie a basso reddito del programma. “Invece di R $ 1,54 miliardi, c’erano solo R $ 27 milioni”.

Ha anche tagliato, dice Sinra, il 51% del FDS (Fondo per lo sviluppo sociale), che finanzia alloggi per enti sociali. E invece di 720 milioni di reais, otterrà 350 milioni di reais.

Sinra sottolinea, “concretamente, che la costruzione di 785 progetti in tutto il Paese, responsabili di 215mila unità abitative, è minacciata di paralisi”. Se ciò accadesse, 400.000 lavoratori diretti e indiretti coinvolti in questa attività potrebbero perdere il lavoro.

Di questi progetti, 126 sono nello stato di San Paolo, con 28,4 mila unità.

Il basso reddito ha in realtà parecchie offerte

READ  La pressione aumenta quando finisce il coprifuoco in Italia - Epoca Negucius

Il capo di SindusCon-SP ammette che, anche prima dell’ultimo taglio, c’erano poche offerte sul mercato per le famiglie a basso reddito.

“Ciò è dovuto alla mancanza di un budget per i nuovi assunti nel budget 2020. Pertanto, oltre a completare il lavoro in corso in questa fascia, il settore oggi è più orientato verso le zone 2 e 3 del programma, con il supporto di FGTS ,” lui spiega.

Rodrigo Luna, Vice President of Economic Housing presso Secovi-SP (São Paulo Housing Association), ha sottolineato che i nuovi contratti in questa gamma sono inimmaginabili a breve termine. “Queste persone stanno attraversando un enorme calo negli spettacoli da un po ‘di tempo e le cose andranno solo peggio”.

Luna dice che la diapositiva comprende le difficoltà che pone la pandemia, che richiede tagli in diversi settori del governo federale. “Siamo insieme, ma sappiamo che in questa fase devi fare una buona scelta dove e come fare gli aggiustamenti”.

Per lui, l’alloggio è una risorsa che potrebbe avere più peso in una strategia che guardasse all’importanza di questo risultato nelle famiglie e nelle comunità povere.

“Minha Casa, Minha Vida, l’ex nome del programma, è stato un enorme successo e ha dato ai brasiliani l’opportunità di sognare di nuovo la proprietà della casa. Dal 2009, quando è stato creato, ha consegnato sei milioni di case, creato posti di lavoro, reddito e ha spinto l’economia “.

La costruzione è diventata più costosa nell’epidemia

Il direttore di Secovi-SP ritiene che la tendenza sia che le società di costruzioni guardino ad altre aree se il downgrade del programma è confermato.

Una via d’uscita, stimolata dall’isolamento sociale e dal lavoro da ufficio a casa, potrebbe essere quella di ristrutturare o costruire immobili per un pubblico più intraprendente.

Il leader spiega che il gruppo meno fortunato di brasiliani, che ha bisogno di aiuto e sussidi pubblici per tornare a contemplare la propria patria, sta aspettando il ritorno del programma sociale. Soprattutto in un momento in cui la costruzione è diventata più costosa.

READ  Quando accessori appropriati e utili

Durante la pandemia, dice Luna, la costruzione è diventata più difficile nel paese. I materiali provenienti dall’estero hanno un prezzo elevato a causa del basso valore del riyal. Altri fattori che hanno contribuito a questo aumento sono stati l’elevata domanda e la carenza di prodotti nei negozi a causa dell’aumento del numero di ristrutturazioni.

Allo stesso tempo, i protocolli di sicurezza contro COVID-19 hanno ritardato ancora di più le aziende con le risorse per andare avanti.

Il lavoro può essere interrotto in qualsiasi momento

Secondo il direttore di Secovi-SP, sono a rischio tutti gli edifici e le case destinati al Gruppo 1 di Casa Verde e Amarela, anche quelli con un gruppo di persone che si stavano già preparando ad entrare in queste proprietà.

Luna dice che può parcheggiare anche edifici che sembrano troppo vicini alla consegna.

Questo perché l’impresa di costruzioni preleva mensilmente dal ministero i fondi necessari per eseguire i lavori. Pertanto, non è certo che finirà con lo stesso ritmo a causa della continua costruzione.

“Riceve dal governo in base a ciò che fornisce mensilmente. L’orario di lavoro prevede un certo anticipo mensile, poi se viene raggiunto, il resto del denaro viene speso”.

In altre parole, se il taglio del 98% viene confermato, le aziende portano i loro team fuori dal cantiere anche se mancano solo i dettagli finali.

“Ovviamente, l’importo residuo del programma, anche se è solo il 2%, verrà utilizzato da qualche parte. Poi spetta al Ministero dello sviluppo regionale determinare le sue priorità e dove mettere i fondi”, osserva Rodrigo Luna. “Potrebbe essere, ad esempio, che il ministero decida di spendere il resto del resto per completare il lavoro quasi completato, ma ora non abbiamo modo di saperlo”.

READ  Un'auto super elettrica cinese sarà prodotta in Italia dal 2023

L’ufficio stampa di MDR spiega che il portfolio sta attualmente concentrando i propri sforzi per convincere il Ministero dell’Economia e membri del governo federale dell’importanza di aumentare le risorse per Casa Verde e Amarela. Non c’è altra pianificazione.

Diritti dei consumatori

L’avvocato Vanderlei Garcia J, nior, specialista in diritto immobiliare e professore presso Meu Curso Inteligência Educacional, afferma che le persone che si sono già assicurate un finanziamento dalla banca e un contratto con consegna anticipata da una società di costruzioni possono rivendicare i propri diritti anche con il taglio della banca denaro dal programma abitativo.

“La legge protegge questo cittadino. Se l’impresa di costruzioni promette di consegnare l’unità nel dicembre 2021, ad esempio, ha un massimo di 180 giorni per consegnare le chiavi al proprietario”.

Garcia Júnior aggiunge che il consumatore dovrebbe tenere a mente che non sta acquistando una proprietà da Caixa Econômica Federal o dal governo, ma dalla società di costruzioni. E deve essere eseguito a causa di ritardi o di scarsa qualità del lavoro.

D’ora in poi, l’avvocato richiede maggiore attenzione alle consegne ai residenti a basso reddito, poiché il finanziamento del programma diminuisce e i prezzi delle costruzioni aumentano drasticamente.

“La mancanza di risorse può rendere le unità più rischiose. La nostra opinione è che per questo segmento di popolazione, le case di solito non hanno finiture o materiali simili ad altri lavori svolti dalla stessa azienda. Pertanto, è necessario chiedere più qualità che mai prima. “Mette anche in guardia.