Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

“JN” dà spazio a Lula nel giorno delle manifestazioni pro-Bolsonaro

L’edizione di sabato (1) del The Journal National è stata sorpresa dai riflettori sul video di Lola con un messaggio sul Labor Day. È stata mostrata una sezione di 25 secondi, in cui i laburisti criticano indirettamente il governo di Jair Bolsonaro.

Lula ha guadagnato spazio prezioso durante la prima serata a Globo, ma le sue richieste di un’intervista al canale sono state ignorate

Foto: riproduzione

“Il Brasile, le persone, i lavoratori, i lavoratori, i bambini, i giovani e i pensionati non dovrebbero soffrire così tanto”, ha detto. “La mia indignazione di fronte a questa quantità di ingiustizia è molto grande. Ma la fiducia nel popolo brasiliano è più grande del risentimento. Sono più grande di queste persone che stanno distruggendo il nostro Paese”.

Una persona ignara potrebbe pensare che si tratti di un programma elettorale gratuito. Lo stesso articolo sulla celebrazione online promossa dai mediatori sindacali ha rivelato parti di dichiarazioni degli ex presidenti Fernando Henrique Cardoso e Dilma Rousseff e dell’ex candidato alla presidenza Siro Gomez. Globo ha utilizzato le immagini di TVT, TV dos Trabalhadores.

Nella sequenza, “JN” dedica un minuto e 55 secondi alla dimostrazione del sostegno a Jair Bolsonaro in diverse città. La notizia è arrivata sulla scia del volo dell’elicottero presidenziale sulla protesta a Brasilia ed è stata citata dalla sua presenza sull’aereo. Il presidente non si è presentato in alcun modo.

Dall’impeachment di Dilma nel 2016, Lula è stata una critica vocale di Globo. La rabbia contro l’emittente televisiva è aumentata durante la sua prigionia a Curitiba. A quel tempo, ha sfidato il conduttore di “JN” e il redattore capo William Bonner a un incontro faccia a faccia. Ha detto che si aspettava delle scuse dal canale della famiglia Marinho.

La retorica contro il Canale di Rio è diventata più provocatoria dopo che la Corte Suprema ha ribaltato la sua condanna nei confronti di Lava Gato. Pochi giorni fa, intervistando l’emittente, Sami Zeidan, di Al-Jazeera Al-Arabiya, il Partito dei Lavoratori ha elencato Globo tra i “colpevoli” a causa dei verdetti emessi contro di esso e si è lamentato che non ci fosse “errore”.

“Ci sono anni di menzogne ​​su Lula, di cui fanno parte i pubblici ministeri, il ministro (Sergio Moro, giudice del caso) e i media, leader del canale televisivo più importante del Brasile. E poiché hanno mentito per cinque anni, ora non possono tornare prima di ciò.”

“Spero che qualcuno, (Globo) TV, la Polizia Federale o l’Ufficio del Pubblico Ministero presenteranno una prova contro di me. Quando lo faranno, sarò frustrato e non mi incontrerai più”.

Nonostante le ripetute richieste di intervista di Lola, Globo non lo ha invitato a partecipare a nessuno dei loro programmi di notizie o notiziari. Come il partito laburista, anche Jair Bolsonaro vede l’emittente televisiva come il più grande “nemico” dei media. Entrambi sono in testa alla votazione sull’intenzione di votare nella corsa presidenziale del 2022.

READ  Il Fluminense ha poco tempo per organizzare i recenti rinforzi e chiudere Libertadores | Fluminense