Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

La scienza non è stata ancora chiamata per Covid CPI | Opinione

Dall’inizio della certificazione nel CPI di Covid, la clorochina ha assunto un ruolo di primo piano. Tanto che il senatore Simon Tibbitt (MDB-MS) ha chiesto se si trattava di un “CPI clorochina”. Nella settimana in cui hanno partecipato gli ex ministri Luis Henrik Mandetta, Nelson Tisch e l’attuale ministro Marcelo Quiroga, non è stato menzionato altro. Solo in Brasile si spende così tanto tempo a discutere l’argomento.

In un articolo pubblicato su GLOBO il 18 aprile, la microbiologa Natalia Pasternak e lo scienziato in malattie infettive Mauro Schechter hanno chiuso la domanda: “Quando tutti i 35 studi prospettici sono considerati in letteratura, non solo la clorochina era inefficace, ma il suo uso era associato a un maggior rischio di morte. “. Se all’inizio dell’epidemia rimangono dei dubbi sulla sua efficacia, allora non esiste più. Nel marzo di quest’anno, l’Organizzazione mondiale della sanità ha emesso una “forte raccomandazione” contro l’uso della clorochina nel trattamento del nuovo coronavirus.

In Brasile, questo argomento ha acquisito importanza solo perché l’uso della clorochina è diventato un’ossessione per il presidente Jair Bolsonaro, che è diventato un ragazzo dell’etichetta di droga. Vide in se stesso e in un’altra invenzione senza supporto scientifico chiamata “trattamento precoce” una sorta di pozione magica per la ripresa rapida delle attività economiche. Pura illusione. Ha anche recitato in una scena pietosa in cui mostrava scatole di clorochina ad alvorada diamanti.

Certo, l’argomento ha un legame con il CPI, dove l’assurdità si trasforma in politica pubblica. L’Esercito Lab ha iniziato a produrre tonnellate di clorochina per arrostire denaro pubblico con un farmaco noto per essere inefficace. Durante il crollo di Manaus che chiedeva ossigeno in mezzo a scorte critiche, il Ministero della Salute ha offerto la clorochina. Dai certificati ottenuti finora, è chiaro che esiste qualcosa come un ministero parallelo, che ha ordinato la produzione di clorochina e protocolli contraffatti per curare i pazienti assenti dal ministero ufficiale. Mandetta, Tish e Quiroga hanno detto di non essere a conoscenza della produzione di clorochina da parte del governo. Questa è la domanda più vicina al presidente che il CPI è stato in grado di raggiungere.

READ  Il rilascio di 5 miliardi di R$ dal National Science Fund ha scatenato una disputa con il governo

Allo stesso tempo, c’è una chiara riluttanza dei senatori a impegnarsi con la scienza. Di fronte alle stupide domande di Luis Carlos Heinz (PP-RS), Eduardo Gerrao (Pode-CE) e altri membri del “banco della clorochina”, Mandetta ha fornito una breve spiegazione di come funziona il test clinico. Tisch si è formato in una mini-classe del metodo scientifico. Entrambi hanno lasciato qualcosa a desiderare. Il metodo scientifico, responsabile di tutti gli sviluppi della medicina e della tecnologia di cui beneficiano ciascuno di questi senatori e ciascuno di noi, dovrebbe essere chiaro a tutti. Questa non è una questione di opinione. I fatti sono dimostrati con il grado di probabilità che la scienza consente (mai). Il resto è superstizione, guarigione e ignoranza.

È ironico che così tanto del tempo del CPI venga dedicato a queste discussioni innocue e imbarazzanti. Se il comitato si trasforma in una lotta per il voto a favore o contro la clorochina, farà molti danni alla società, abbastanza per il presidente. Se riesce a fare un po ‘di luce sui brasiliani su cos’è la scienza e come funziona, anche se né Bolsonaro né Pazuelo fossero direttamente responsabili, almeno avrebbe già servito qualcosa.