Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Microsoft rimuove il requisito di archiviazione NVMe SSD da 1 TB per DirectStorage

Microsoft rimuove il requisito di archiviazione NVMe SSD da 1 TB per DirectStorage

La tecnologia sarà disponibile solo in Windows 11

Durante un evento di annuncio per finestre 11 che è successo ieri (giovedì 24) a Microsoft Annunciate alcune nuove tecnologie del sistema operativo, tra cui DirectStorage Questo farà i giochi Si carica molto velocemente. per me Specifiche ufficiali, l’utente dovrà SSD NVMe almeno 1 TB Per utilizzare questa funzione, tuttavia, a Microsoft I requisiti sono cambiati e ora ne basta uno solo SSD NVMe es.

secondo Microsoft, o DirectStorage è consentito I giochi possono caricare rapidamente le risorse in scheda video CM ATOLAR A processore. “ Come detto all’evento, “Ciò significa che puoi sperimentare mondi di gioco incredibilmente dettagliati resi alla velocità della luce senza lunghi tempi di caricamento”.


Specifica DirectStorage rilasciata da Microsoft di partenza (immagine: Microsoft)

Abbiamo già visto questa tecnologia in azione su nuove console Xbox Series S e Series X, che ha tempi di caricamento molto brevi, oltre alla funzione Curriculum veloce, che consente all’utente di mettere in pausa e riprendere il gioco senza doverlo riavviare. Purtroppo, Non si parlava di Ripristino rapido per PCTuttavia, DirectStorage promette di migliorare l’uso degli SSD nel sistema. All’inizio, alcune persone erano preoccupate per la necessità di archiviare 1 TB su un SSD NVMe, cosa che abbiamo persino commentato In questo video qui, Tuttavia, Sembra che Microsoft abbia rimosso questo requisito dalle specifiche ufficiali per Windows 11.


Screenshot dei requisiti Stream per DirectStorage (Immagine: Microsoft/Riproduzione)


– Continua dopo l’annuncio –

DirectStorage richiede un’unità SSD NVME per archiviare e riprodurre giochi che utilizzano il driver “Standard NVM Express Controller” e una GPU DirectX12 con supporto Shader Model 6.0.

Vale la pena notare che l’anno scorso Nvidia ha annunciato una tecnologia chiamata RTX IO, Consentirebbe la compressione dei dati senza perdita di dati tramite la GPU per migliorare l’uso degli SSD. Questa tecnica deve essere implementata insieme a DirectStorage per, Oltre a fornire un maggiore accesso tra lo storage di sistema e la VRAM, utilizza la GPU per comprimere questi file e accelerare l’intero processo.

READ  Amazon Prime offrirà Battlefield V e altri 7 giochi per PC gratuitamente ad agosto. Controlla il menu


Foto: Nvidia / Divulgazione

Nvidia ha annunciato RTX IO, una funzione che utilizza la GPU per migliorare l’utilizzo di SDD nei giochi

Vale anche la pena notare che secondo il direttore marketing di Nvidia Brasil, Alexander Seibert, RTX IO non dovrebbe avere alcuna restrizione per quanto riguarda la dimensione di archiviazione degli SSD, così come DirectStorage. Questo rafforza il messaggio che L’utente non deve preoccuparsi delle dimensioni della propria memoria SSD per sfruttare DirectStorage su Windows 11.


– Continua dopo l’annuncio –

Attraverso: Wccftech Fonte: MicrosoftE il Windows (Youtube)