Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Paulo Gustavo ha espresso la sua preoccupazione per la pandemia in un’intervista a Biel

Il programma di oggi “Conversa Com Biel” onorerà Paolo Gustavo, mostrando un’intervista realizzata nel marzo 2020. A quel tempo, l’attore, che È morto ieri a causa delle complicazioni causate dal Coronavirus, Ha mostrato preoccupazione per l’epidemia.

Non credo che tu possa sapere (cosa succederà), è una “supposizione” completa. Viviamo nella vergogna. Le persone sono diventate uguali nella paura, nell’angoscia, nell’incertezza su ciò che ci aspetta, indipendentemente dalla religione, dal partito o dalla classe sociale. Tutti hanno paura.

L’attore ha anche notato all’epoca che la quarantena mostrava disuguaglianze sociali nel paese. È anche importante che tu lo abbia menzionato Gentilezza con le persone.

Mentre noi privilegiati possiamo restare a casa ad aspettare che ciò accada, ci sono persone che non hanno i soldi per mangiare mentre sono in una stanza di 8 persone. Non so come andrà a finire, ma avverranno delle trasformazioni.

In un’intervista al presentatore Pedro Biel, Paolo ha anche commentato il rapporto con i suoi due figli Romeo e Gael, che avevano entrambi 9 mesi al momento della conversazione.

Ha detto: “Quando ci sorridono, è come aprire un arcobaleno dentro di noi. Dà un colore molto strano alla nostra vita”.

Donna Herminia

Paulo Gustavo ha anche commentato il successo di Donna Hermina, la protagonista Film “La mamma è un pezzo.” Afferma che la costruzione del personaggio è avvenuta per tutta la vita.

Ha un modo di parlare e una personalità irrispettosa. Dì quello che vuoi, quello che pensi. Andando oltre, non ha filtri. Dì quello che la madre non dice. Le madri lo guardano e vanno d’accordo. Dice quello che vorrebbero dire a suo marito e ai figli. Ha questo folle stereotipo, ma ha anche questo lato amorevole. L’accettazione generale è sempre stata rapida.

L’attore e comico ha ricordato il suo sviluppo come persona e ha affermato di aver “preso coscienza” negli ultimi 10 anni. “I movimenti che parlano di mascolinità, razzismo e omofobia sono molto importanti. Non sono più d’accordo con alcune delle cose che ho fatto. La vita è così, ti stai facendo del male.

READ  Phuk è il finalista più odiato in realtà

Onorare la madre

Durante il programma, Pedro Biel ha parlato anche con Dia Lucia, la madre di Paolo Gustavo. Ha evidenziato il talento dell’artista sin dalla giovane età e ha rafforzato le identità che suo figlio ha creato con il pubblico.

È un figlio straordinario per tutta la famiglia, non solo per me. Questo è ciò che mi rende più orgoglioso. Non è il comico o l’artista. Sta adempiendo ai suoi doveri e ha una responsabilità. Amore nel cuore.

L’intervista completa verrà riproposta alle 1:30 del mattino su “Conversa Com Biel” su TV Globo.

Guarda le foto del comico e attore Paulo Gustavo