Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

“Pirelli non è responsabile dei fallimenti dell’Azerbaigian F1GP”

A Baguio, entrambi i piloti si sono schiantati ad alta velocità quando Lance Stroll e Max Verstappen hanno fatto saltare le gomme posteriori. Ciò solleva la questione di quale fosse la responsabilità di Pyrelli nella situazione, ma a prima vista sembra che stia accadendo qualcos’altro.

La Cassetta Dello Sport riporta: “L’analisi delle due gomme posteriori che hanno ceduto a Baguio domenica scorsa non è ancora completa. Fino ad allora Pirelli non confermerà alcuna informazione. A Milano, dove hanno sede l’azienda e il centro di ricerca dove sono stati effettuati tutti i test, l’azienda sembra tirare un sospiro di sollievo. “

Perché, secondo il quotidiano sportivo italiano, Pirelli non può essere criticata. “Entrambe le gomme non hanno mostrato alcuna modifica che abbia causato la costruzione o il cedimento strutturale. Questo è ciò che è importante ora, ed è la carica dopo la gara”.

“In un primo momento, Pirelli si aspettava che i detriti avrebbero causato danni, ma ora le analisi non mostrano alcuna prova di ciò. Pirelli ora ha dei dubbi sull’effettiva pressione delle gomme. Secondo La Cassetta, i team di F1 usano una tattica ben nota. “Usano una tattica difficile da controllare, che potrebbe avere conseguenze significative in circuiti come l’Azerbaigian”.

“La FIA controlla che la pressione delle gomme sia corretta prima della gara, ma questa può cambiare durante la gara. Se sai come usare le termocoperte per ridurre la pressione delle gomme durante la gara, ti dà più grip”.