Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Questa piattaforma satellitare porterà nello spazio molti CubeSat diversi entro il 2022

Launcher, la compagnia spaziale, ha annunciato la sua nuova piattaforma spaziale, chiamata Orbiter, che mirerà a portare nello spazio molti CubeSat diversi. Con la capacità di trasportare fino a 150 kg di carico utile, la prima missione dovrebbe iniziare nell’ottobre 2022 e sarà lanciata da un razzo SpaceX Falcon 9.

Secondo una versione ufficiale del lanciatore, Orbiter consentirà agli sviluppatori di piccole costellazioni satellitari di sfruttare la funzionalità acquisendo software. Condividi il viaggio (“Volo libero”, nella traduzione letterale) come SpaceX – quando altre società affittano, ad esempio, il Falcon 9 per inviare i loro carichi utili nello spazio insieme ai lanci della società di Elon Musk. Inoltre, la piattaforma è destinata a fungere da terzo stadio di Launcher Light, un piccolo razzo destinato a raggiungere l’orbita terrestre bassa nel 2024.

Rispetto al Falcon 9, il Launcher Light è molto più piccolo – 15 metri di altezza, rispetto ai 70 metri del Falcon9 – ma questo lo rende ideale per un piccolo compito. Inoltre, l’orbiter può modificare la velocità orbitale dei satelliti fino a 500 m / s, il che consentirà ai suoi operatori di regolare l’orbita del loro strumento verso l’alto o verso il basso. Ma lo Small Launcher Light avrà un piccolo mercato competitivo quando verrà lanciato nel 2024, poiché lanciatori come Electron di Rocket Lab, in fase di test, e LauncherOne di Virgin Orbit, sono già in fase di dimostrazione.

Sebbene il fondatore di Launcher Max Haot abbia affermato nel 2018 che la società non era pronta per andare nello spazio, ha aggiunto che Launcher Light avrà il vantaggio di migliorare le prestazioni e lanciare satelliti. “Non pensiamo che le persone che sono arrivate lì alcuni anni fa saranno i vincitori. Pensiamo che le persone che fanno trading con più margine saranno i vincitori”, ha detto.

READ  Marcos Pontes, Ministro della Scienza, della Tecnologia e dell'Innovazione riceve la rivista Metropole
Nell’illustrazione, il razzo Launcher Light con l’imbarcazione Orbiter, il suo terzo stadio (Immagine: Launcher/Launcher)

Una parte del denaro raccolto dalla società andrà a mettere in orbita Launcher Light e ad assumere 40 dipendenti entro la fine dell’anno: il lanciatore prevede di avere 150 persone nel suo team nei prossimi tre anni. “Rispetto ai nostri concorrenti, siamo in un asilo per raccolta fondi”, ha detto Haute.

Fonte: Space.com

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla tua email Canaltech per ricevere aggiornamenti quotidiani con le ultime notizie dal mondo della tecnologia.