Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Rome Ibrix – Gara 2: Nissan lascia l’Italia con un piccolo punto in più

Sabato, il team Nissan E.Toms ha avuto una domenica molto complicata a Roma, dove le loro IM02 sono state coinvolte in vari eventi di corsa. In conclusione, la compagnia giapponese raccoglie solo un piccolo punto a favore del decimo posto di Sebastian Bumi, dove Oliver Roland è caduto vittima di uno scontro con i suoi avversari.

A partire dalla metà del Peloton di questa domenica, Nissan E.Toms ha avuto molto da fare per ottenere un risultato migliore in questa seconda Roma Ibrix. Senza una specifica qualifica, i piloti hanno lavorato per portare IM02 in testa alla classifica. Oliver Roland e Sebastian Piumi hanno entrambi preso i primi 10 posti e hanno portato punti preziosi.

Tuttavia, la gara non è cambiata a favore dei piloti Nissan. Nell’ultima parte della prova, Oliver Roland si è superato nello scontro dei suoi avversari e perde ogni speranza di coordinare i punti. Sebastian Bumi rimane al suo fianco con Lucas de Grossi e viene multato cinque secondi dopo il completamento.

Ciò non esclude lo svizzero dalla top 10, che salva il decimo punto. Poca consolazione sapere che il giorno prima IM02 ha potuto giocare per la vittoria. Con la loro vecchia macchina, la squadra non ne era degna, ma non ha ottenuto i punti che avrebbero potuto chiedere.

“Questa è una giornata difficile”, Sebastian riconosce la terra. “Oggi ho iniziato B10 per il quarto round e ho finito B8, ma ho ricevuto una penalità cinque secondi dopo la gara. Il ritmo della gara di questo fine settimana è stato un po ‘deludente, pensavamo veloce”.

“Ieri è stato un fine settimana deludente per me, lasciando solo un punto troppo veloce nelle qualifiche per la squadra”.Dice Oliver Roland. “Nel complesso penso che ci meritiamo un po ‘di più. Ieri ho guidato la gara nel terzo round, poi ho preso una penalità, e poi nella gara di oggi sono stato sfortunato per alcuni aspetti. Ora è il momento di mobilitare di nuovo per il Valencia, spero di tornare e ottenere alcuni buoni punti. “

READ  ACS conferma l'offerta ad Autostrade

Il conto è salato perché, con le sue dodici unità più piccole messe insieme, Nissan si colloca al nono posto (su 12) nella classifica a squadre. Tuttavia, poiché questo campionato è così serrato, non c’è nulla di cui preoccuparsi poiché l’ascensore della Formula E è un’abitudine. Prossimo appuntamento, 24-25 aprile a Valencia, per un altro incontro dei due eventi.