Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Tra disaccordo e opposizione, scienza, clima e censimento (1): né 8 né 80 vengono respinti

Nonostante il suo coinvolgimento nel contesto dell’epidemia, la società brasiliana deve affrontare situazioni pericolose in diverse regioni, in gran parte legate alla crisi sanitaria stessa. Faccio luce su un altro filo conduttore di questo programma: distorcere il potere della scienza. È stato deplorevole vedere che la mancanza di interesse del governo a trattarlo bene ha influenzato una parte della società che è rimasta indifferente ai risultati scientifici.

In effetti, ci sono molti oppositori e controsensi, che sono generalmente prodotti attraverso ripetute dosi di disprezzo. Intensi esempi recenti hanno indicato antiche tribolazioni sulle questioni climatiche nonché l’abbandono della ricerca censuaria, temi che hanno solo rafforzato il distacco del governo dalla causa della scienza.

Storicamente, la ricerca scientifica è sempre stata messa in discussione da diverse forze. La negazione, la messa in discussione della credibilità o la contestazione sono azioni che possono essere combinate, indipendentemente dall’importanza che la ricerca scientifica e l’innovazione hanno ripetutamente dimostrato per il progresso sociale ed economico.

Come esempio di questa storica resistenza contro la scienza, vi consiglio di guardare il film “Radioactive”, disponibile su una piattaforma di streaming. Nel film, la lotta della polacca Maria Salomiya Sk س odowska, presumibilmente Marie Curie (per il suo matrimonio con lo scienziato Pierre Curie), in risposta al trattamento parziale dell’essere donna, ebrea e “avventuriera” in esperimenti fisici e chimici, è stata quella di assicurare alla Francia due premi per la grandezza del Nobel. Infatti, a patto che la prima donna a vincere questo premio (1903, Premio Nobel per la Fisica) e l’unica finora, nell’elenco di tutti i premi, ne abbia un’altra in campo scientifico (1911, Premio Nobel per la Chimica).

READ  La bandiera del paese è polarizzata al di là delle differenze politiche

La storia di Madame Curie va oltre il suo senso idealistico, a causa dei colossali tabù che il suo genio è riuscito a superare. Ma penso che sia imperativo aggiungere ai suoi notevoli risultati un valore che continua a suscitare reazioni, anche se sorprendenti, un secolo dopo. Mi riferisco al valore espresso dalla sfida nella perseveranza davanti agli infedeli. L’atteggiamento naturale di coloro che praticano la scienza e che sono spesso qualificati per praticare geni trasformazionali.

Con questo, direi che la sfida di Marie (e Pierre) contro tutti coloro che hanno rifiutato il suo sostegno accademico, politico ed economico, non sembra essere diversa da quella che vediamo oggi, soprattutto, in una parte favorevole della società brasiliana. Per negare le tesi. Ci sono molti esempi, come il rude sentimento anti-vaccino, l’impegno distorto per il clima e altri capovolgimenti delle dinamiche scientifiche. I concetti sono stati costruiti senza limiti, con l’intento di raggruppamenti inetti, nonostante i tanti sviluppi generati dalla scienza. Rimane quindi la realtà dell’opposizione e del controsenso, in grado di contrastare il minimo senso di razionalità.

Vado dritto ai fatti, per quanto riguarda gli investimenti in ricerca, scienza e tecnologia. I numeri non sono incoraggianti e potrebbero causare un ritardo di 5 anni o più, con effetti negativi sull’economia. Dal punto di vista dei tagli di bilancio, si registra un taglio significativo diretto ai maggiori istituti di sostegno alla ricerca in ambito universitario: CAPES e CNPq. Tra il 2019 e il 2021, gli importi stanziati hanno visto tagli significativi. In CAPES, da 4,2 miliardi di R $ a 1,9 miliardi di R $. In CNPq, da 1,2 miliardi di R $ a 560 milioni di R $. Per non parlare del sequestro di 5,1 miliardi di R $ dal Fondo settoriale (FNDCT) e del fatto che scienziati e ricercatori, tra cui tre vincitori del Premio Nobel, hanno fatto una lettera aperta in difesa della scienza in Brasile e criticando in faccia il lavoro del governo della pandemia. Ufficio caotico.

READ  Avi Loeb, sugli extraterrestri: "Non siamo soli"

In questo modo, la bandiera della nazione si sta rapidamente dirigendo verso l’oscurità. Senza aggiustamenti delle scorte dal 2013, pagamenti ritardati e tagli pubblici, i migliori talenti continuano a migrare dove lo stato dimostra che valgono. Di questo passo, il liceo senza ricerca rappresenta una scommessa morta, simile alla spettacolare necrofilia che ha preso il controllo del paese.

Nella colonna successiva, continuerò con questo blackout scientifico, concentrandomi sulle questioni climatiche e sull’assenza di un censimento.

Vedi anche

social networks

TikTok è stato citato in giudizio nel Regno Unito per raccogliere dati personali da milioni di bambini

Emilia Clarke di Game of Thrones è la protagonista della serie Marvel su Disney +
flusso

Emilia Clarke di Game of Thrones è la protagonista della serie Marvel su Disney +