Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

“Alcuni sentimenti sono universali”, afferma il direttore dell’animazione Luca – Intrattenimento

Il nuovo film di Disney e Pixar, Summer Adventure, inizia venerdì (18). Luca.

Il cartone racconta la storia di amici che si divertono sulle coste italiane, ma nascondono un grande segreto: sono creature marine che, fuori dall’acqua, sembrano esseri umani.

Il film è stato diretto da Enrico Casarosa, nominato all’Oscar per il suo cortometraggio Prende. un R7 Partecipa a un evento virtuale per lanciarlo LucaIn esso, Enrico ha parlato dell’ispirazione per la storia, con tocchi dalla propria vita in Italia, le difficoltà poste dalla pandemia e anche i messaggi che gli animatori vogliono trasmettere.

ascendenza italiana

I paesaggi rappresentati nel film sono basati sull’infanzia del regista: “Sono cresciuto a Genova, in Italia, e ho trascorso l’estate in Liguria. È un posto unico. Sono stato fortunato ad essere cresciuto lì”.

Oltre a dove si svolge la storia, l’amicizia tra i protagonisti Luca e Alberto è ispirata anche dalla vita del regista, che aveva un migliore amico di nome Alberto, un ragazzo che lo ha aiutato a uscire dalla sua zona di comfort. Mentre Enrico era più timido, Alberto lo incoraggiava ad essere più libero e “buttarsi in situazioni ‘dirette’: ‘Eravamo un po’ ‘perdenti’, e mi piace questa idea di farti sentire diverso e non adattarti. Tanto sull’abbracciare le cose di cui era timido.” di ciò in se stesso.”

Enrico ha anche rivelato che le leggende locali da cui è cresciuto sono state utili per far emergere il lato creativo della trama. Ha detto che quando i pescatori non volevano che molte persone restassero al loro posto di lavoro, dicevano che c’erano mostri marini lì: “Questo mi ha portato a, ‘E se?'” E se ci fosse una comunità di organismi che vivono sotto di essa? “L’acqua e sembra umana fuori?”

READ  Il tenente colonnello Matt George è morto all'età di 26 anni

Affinché tutto fosse il più originale possibile, Enrico ha organizzato un viaggio con i professionisti coinvolti nell’animazione: “La ricerca di questo film è stata molto difficile (ride). Abbiamo mangiato molto cibo italiano e abbiamo dovuto portare la nostra squadra lì , perché non l’hanno fatto, sono cresciuti lì Il posto. È stato molto divertente. Abbiamo pensato molto a come portare la cultura italiana nel film. Abbiamo fatto molti gesti in Italia. Non volevo basare tutto sui ricordi, quindi abbiamo avuto alcuni consiglieri. Ci sono un sacco di “uova di Pasqua” (segreti) che nascondiamo nel film”.

Registrazioni di epidemie

Come molti altri film, Luca Hanno vissuto momenti di incertezza durante la pandemia di COVID-19 in tutto il mondo. “Stavamo lavorando da casa, come tutti voi, quindi abbiamo incontrato molti membri della famiglia, cani e gatti. All’inizio non sapevamo se avremmo potuto farlo, finire il film. Il nostro team è stato molto creativo nel trovare soluzioni. E l’abbiamo fatto funzionare”, ha spiegato il regista.

nella versione originale, Luca È stato doppiato dall’attore Jacob Tremblay Eccezionale e La stanza di Jack, mentre Alberto ha la voce di Jack Dylan Grazer, da Lui lei e Shazam!. La nuova arrivata Emma Berman dà voce a Julia, che completa il trio di eroi. “Una delle grandi difficoltà è stata registrare il cast. Jack ha registrato tutti i dialoghi nel guardaroba di sua madre. Anche la colonna sonora che dovevamo registrare a distanza. Abbiamo registrato ogni parte dello strumento separatamente. E l’epidemia è che siamo stati in grado di collaborare con artisti italiani Via il video, ha detto Enrico, “riferendosi a nomi come Giacomo Giannitti, Marina Masseroni e Francesca Fanti.

READ  Premio Coproduzione Portoghese per Carla Lonzi a FIDLab

Il regista ha ritenuto che le barriere nello sviluppo dell’animazione finissero per intrecciarsi con il messaggio di amicizia tra i personaggi: “Abbiamo scherzato sul fatto che avevamo bisogno di molto ‘Albertus’ per finire questo film. Si tratta di circondarsi di persone positive e dicendo: ‘Possiamo farcela'”. Sono stato fortunato. Ad avere una squadra che crede nel raccontare la storia di questo film e nel finirlo comunque. Se non accettiamo le sfide e cogliamo le opportunità, non cresceremo. Se non accettiamo non metterti nei guai, non hai possibilità di crescere”.

Il messaggio dietro Luca

Enrico ha rivelato la sua paura di sconvolgere i suoi connazionali: “E se guardi il mio paese e non pensi che sia abbastanza italiano? La cosa meravigliosa è che la Pixar abbraccia storie specifiche, ma alcuni sentimenti sono universali. Una persona, ma l’affetto e la cura usiamo per ritrarre una cultura può essere soddisfacente.”

Il regista ha evidenziato alcune delle qualità che secondo lui ha il film: “Spero che il nostro film sia leggero e divertente. Da un lato, abbiamo una fuga dalla realtà, la necessità di recitare, ma anche un lato curioso l’uno dell’altro”.

Luca Debutta venerdì (18) sulla piattaforma di streaming Disney+. Guarda il trailer