Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Gli astronomi scoprono una cometa che potrebbe essere la più grande della storia

Foto: Divulgazione / Pixabay

Due astronomi scoprono una cometa che potrebbe essere la più grande mai vista nella storia. Pedro Bernardelli e Gary Bernstein, dell’Università della Pennsylvania negli Stati Uniti, hanno scoperto questo gigante a metà giugno di quest’anno.

Altri scienziati hanno persino osservato lo stesso oggetto roccioso nello spazio nel 2014, ma non sono stati in grado di confermare che si trattasse di una cometa in base ai dati raccolti.

La stella ha un diametro compreso tra 100 e 200 chilometri e ha una massa mille volte maggiore della massa della maggior parte delle comete già studiate. Halley, una delle comete più famose per la popolazione generale, ad esempio, ha un diametro di circa 5,6 chilometri.

Secondo l’agenzia spaziale statunitense NASA, non c’è pericolo che la cometa Bernardelli-Bernstein, come è stata chiamata, si scontri con la Terra. Tuttavia, il potenziale impatto sulla superficie del pianeta potrebbe far sì che qualsiasi cosa, dal cambiamento climatico, possa spazzare via l’umanità.

L’asteroide che ha causato l’estinzione dei dinosauri 65 milioni di anni fa aveva un diametro di 11 chilometri e ha formato un cratere di 200 chilometri nel luogo dell’incidente.

Un vero spettacolo potrebbe accadere fino al 2031, quando l’astro attraverserà il sistema solare interno, la regione in cui orbitano Mercurio, Venere, Terra e Marte, perché questa sarà la prima volta che si avvicinerà al sole in milioni di anni.

Con informazioni dal Portale R7.

READ  Steam Summer Promo: scopri le migliori offerte!