Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il Grupo BFF si è assicurato 158 milioni di prestiti in Portogallo alla fine del primo trimestre – aziende

Secondo una nota, alla fine del primo trimestre di quest’anno, il gruppo BFF, specializzato nella gestione del credito e nei servizi finanziari specializzati, ha ottenuto 158 milioni di euro di crediti in Portogallo.

Questo importo rappresenta un aumento del 58% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ha affermato il BFF, poiché i crediti acquisiti fino alla fine di marzo hanno raggiunto i 37 milioni di euro, con un aumento del 110%.

A livello globale, la società ha registrato un utile netto rettificato di 27,8 milioni di euro, con un aumento dell’8% su base annua.

“Le linee di factoring e di prestito sono state influenzate dall’aumento della liquidità da parte delle amministrazioni in Italia e Spagna, che ha consentito rimborsi più rapidi e interessi sui pagamenti insoluti”, ha affermato la BFF, aggiungendo che “con pagamenti di performance positivi e il settore dei servizi azionari con il persistente impatto del crisi covid-19 su questo settore “.

La società sta inoltre garantendo una forte posizione patrimoniale, con “capitale superiore a 151 milioni di euro rispetto al target capital complessivo del 15%”, secondo la stessa nota.

Alla fine del 2020, il gruppo è stato costretto a ricevere 217 milioni di euro di crediti in Portogallo, secondo un comunicato diffuso il 10 febbraio.

Inoltre l’azienda, di origine italiana, ha ricevuto 248 milioni di euro di crediti ottenuti fino a settembre dello scorso anno, in crescita del 42% rispetto allo stesso periodo del 2019. Di questo importo, 218 milioni di euro sono stati in ambito sanitario e 30 milioni di euro, euro in altri settori della pubblica amministrazione.

READ  Draghi firma un decreto che stabilisce un certificato di vaccinazione - Ipoca Negosios

Nella stessa dichiarazione, il gruppo ha annunciato i risultati consolidati dello scorso anno, con un utile netto adjusted di oltre 97 milioni di euro – -1% rispetto all’anno precedente.