Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il nuovo museo d’arte cerca di guarire le ferite nella città italiana colpita dal terremoto dell’Aquila

Aquila – La scorsa estate, le cose si sono fatte frenetiche in piazza Santa Maria Baganica nella città italiana dell’Aquila. Davanti al Palazzo Barocco, che stava per nascere come il nuovo castello dell’arte contemporanea in Italia, si sono radunati con entusiasmo funzionari di ogni genere, il loro entourage, giornalisti, passanti e personale del museo.

Saperne di più: In tempi di epidemie, scopri perché i viaggi internazionali non sono per i deboli di cuore

In tutta la piazza, invece, risplendeva la facciata color crema dell’edificio del museo, dopo un decennio di restauri, la chiesa che dava il nome alla piazza era completamente diversa. Sebbene le mura esterne siano ancora in piedi, Santa Maria Baganica è in rovina, con poche coperture e impalcature che forniscono poca protezione alle navate e alle chiese laterali dalle intemperie.

Brasile:I turisti in Brasile potranno entrare in Turchia senza isolamento dal 1 luglio

Sono i due volti dell’Aquila, 12 anni dopo che un potente terremoto ha scosso le montagne abruzzesi, uccidendo più di 300 persone e lasciando 65mila senza tetto. La maggior parte dei danni si è concentrata nel capoluogo regionale, la città. Molti edifici furono distrutti, compresi i tanto amati monumenti storici, e all’inizio sembrò che il luogo non sarebbe mai stato restaurato.

Distribuzione internazionale:Guarda le restrizioni all’ingresso nei paesi che piacciono di più ai brasiliani

Palazzo Arting Hell Paintings Foto: Nadia Shira Cohen / NYT

Il restauro e la rinascita di Palazzo Artingelli, che ha allestito il Museo d’Arte Contemporanea Maxi el Aquila, racconta la rinascita della città. Ma Giovana Melendry, presidente della Fondazione Maxi, che sovrintende al museo e al fratello maggiore, Maxi Roma, dice che è un segno che la cultura deve giocare un ruolo chiave nel percorso di piena riabilitazione. (Maxi è l’acronimo italiano per il Museo Nazionale d’Arte del XXI secolo.)

READ  La multinazionale italiana leader nel settore delle risorse umane compra la startup brasiliana

Non siamo una vetrina, non estranea alla città e alle sue forze sociali, culturali e civili, ma un luogo di incontro, di scambio e di cooperazione Melandry ha detto durante il discorso di apertura il 28 maggio. In precedenza, durante un tour del piano nobile del palazzo dove è stata allestita la prima mostra del museo “Balance Point”, Maundry ha affermato che Maxi el Aquila sarebbe diventato “una specie di laboratorio”.

Durante il restauro del palazzo del XVIII secolo, ricostruito dopo un altro catastrofico terremoto nel 1703, i funzionari del museo hanno deciso di lasciare tracce visive del disastro, compresi i dipinti in rovina danneggiati dal crollo del tetto.

Leggi anche:I brasiliani ora possono viaggiare ad Aruba, ma evita la riapertura in Spagna

Per l’evento sono state commissionate otto nuove opere, che includevano una varietà di “gioielli”, come li chiamava Melandry, pezzi dell’italiano Mauricio Cottelan e Michelangelo Pistoletto, esemplari di grandi dimensioni dell’architetto giapponese Toyo Ido e del grande artista sudafricano William Silk.

Foto di Santa Maria Baganica: Nadia Shira Cohen / NYT
Foto di Santa Maria Baganica: Nadia Shira Cohen / NYT

Questi sono stati presi dalla collezione permanente del museo di oltre 500 pezzi dagli anni ’60 ad oggi. Presenta chi è dell’arte italiana contemporanea con artisti stranieri come lo scultore britannico Anish Kapoor di origine indiana; pittore tedesco Hekart Richter; E Thomas Saraceno, il creatore dell’installazione argentina interessata ai ragni.

Tutte le opere appositamente progettate per Maxi El Aquila sono state, a modo loro, ispirate alla città e alla sua storia, molte delle quali riflettono il terremoto del 2009.

La scultura di sale di Elizabeth Benazir “La Citte Sale” (La città del sale) legge la parola italiana per sale e rende omaggio al pittore “La Citte se Sale” (Consapevolezza della città) del 1910, Umberto Pocioni, che ha trasformato l’energia dell’Italia. Le città si stanno espandendo rapidamente dopo la rivoluzione industriale.

READ  Per la seconda volta, l'Italia celebra una vacanza pasquale limitata

La missione di Benazir – due enormi blocchi che ricordano lo skyline di una città, posti su basi di appoggio – riflette la debolezza degli ambienti urbani, “dovrebbero essere permanenti, ma non proprio – perché possono essere cancellati dalla mappa e distrutti”, ha commentato.

Nel 2018, Maxi è stato assunto per scattare foto del fotografo italiano Paulo Bellegrin Aquila, con una retrospettiva del lavoro che ha svolto a Roma. Due splendide fotografie a colori e una serie di 140 piccoli ritratti – ancora fotografie in bianco e nero della città ferita, delle sue facciate di impalcature, strade acciottolate vuote e appartamenti abbandonati – sono installate in una stanza del palazzo.

Giocare con la luce e l’ombra è un’idea per creare una sensazione di frattura e debolezza Al telefono dalla sua casa di Ginevra, Bellegrin ha detto: “Il rapporto tra le cicatrici della città e la bellezza in rovina dell’Aquila, anche dopo che è stato un disastro, è riprodurre foto”.

“Missing Poetry Poem” di Maricio Nannuci Foto: Nadia Shira Cohen / NYT

L’entità della devastazione provocata dal terremoto è impressionante. Da allora, la città è cresciuta lentamente dalle macerie, pietra su pietra, e con finanziamenti e investimenti di varia provenienza. Ma il ministro della Cultura, Tario Francescini, ha detto che le condizioni della chiesa di Santa Maria Paganica sono “un segno che qualcosa non funziona”.

Il sindaco della città dell’Aquila, Pierre Luigi Bondi, ha indetto un concorso internazionale tra architetti e ingegneri per presentare un progetto di restauro della chiesa. “C’è ancora molto da fare”, ha detto. Il ministro della Cultura Francescini ha concordato:

Unendoci ai due lati della piazza, faremo qualcosa di straordinario per l’Aquila.

READ  La giovane donna italiana ottiene il vaccino a 6 dosi sbagliato contro Covit-19 - 10/05/2021