Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il Parlamento italiano approva il piano di ripresa di Draghi

ROMA, 27 apr. (ANSA) – Il parlamento italiano martedì (27) ha approvato a larga maggioranza il testo del Piano nazionale per la ripresa e la resilienza (PNRR), documento che indirizzerà l’utilizzo dei bonifici dal Fondo dopo la pandemia, preparata dal premier Mario My dragee.

La Camera dei Rappresentanti ha approvato il disegno di legge con 442 voti contrari, 19 contrari e 51 astensioni, e il Senato l’ha approvato con 224 voti, 16 contrari e 21 astensioni.

L’approvazione si è già ritenuta confermata, poiché una maggioranza del Parlamento, ad eccezione del fraterno estremismo nazionalista in Italia, sostiene il governo dell’ex presidente della Banca centrale europea (Bce).

Durante un discorso al Senato, Draghi ha nuovamente rivendicato responsabilità, proprio come ha fatto in Aula, e ha detto che se l’Italia non attuasse le riforme con queste risorse, sarebbe un duro colpo per il futuro dell’Europa “perché non sarebbe più possibile persuadere altri europei a perseguire una politica fiscale comune. “, Per raccogliere fondi”.

Il Primo Ministro italiano ha inoltre indicato che il primo obiettivo del PNRR, che si basa sulla formulazione di investimenti e riforme, è riparare i danni economici e sociali causati dalla nuova pandemia di Coronavirus, e cercare di avere un impatto significativo sul principali variabili dell’economia.

In totale, il PNRR italiano ammonta a 221,14 miliardi di euro, in quanto include anche una quantità di risorse interne, da utilizzare fino al 2026. Tuttavia, Draghi ha assicurato che con l’aggiunta di altre risorse disponibili, l’importo salirà a circa 248 miliardi di euro.

Il piano ha conservato la spina dorsale del piano preparato dall’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte e si articola in sei aree olistiche: rivoluzione verde e trasformazione ambientale (68,65 miliardi), digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura (49,27 miliardi), istruzione e ricerca ( 31,88 miliardi), infrastrutture e mobilità sostenibile (31,46 miliardi. Miliardi), inclusione e coesione (22,37 miliardi) e salute (18,51 miliardi).

Poiché il piano di Conte copriva solo risorse europee, quasi tutte le aree aggregate hanno ottenuto un aumento delle rimesse dal governo di Draghi. L’unica eccezione è l’area della rivoluzione verde e della digitalizzazione, che nella versione precedente avrebbe ricevuto 74,3 miliardi di euro.

“Oggi è una giornata positiva, e non è qualcosa di cui pentirsi. È positivo per l’Italia”. Ha concluso dicendo che questo Senato è stato l’eroe della determinazione attraverso le consultazioni e l’osservazione e sarà protagonista nell’attuazione del piano.

Con l’approvazione, il documento sarà approvato dal Consiglio dei Ministri nei prossimi giorni e quindi inviato alla Commissione Europea, fino al 30 aprile. (ANSA)

Vedi anche

+ Una semplice ricetta di torta di velluto rosso
+ Yasmine Brunet celebra la vittoria di Gabriel Medina
+ Decodifica i Rotoli del Mar Morto

+ Ricetta pancake americano con cioccolato
+ Ricetta veloce per torta dulce de leche
Contran proroga il termine per il rinnovo di CNH
La ricetta dello stufato di pesce è semplice e deliziosa
+ 5 benefici del digiuno intermittente oltre alla perdita di peso
+ Cinema, sesso e città
+ Il trucco della spremuta di limone sta impazzendo sui social media
Uno studio rivela il modo più sano per cucinare il riso
Lo squalo è stato catturato in MA con i resti del giovane disperso nello stomaco
Le anaconde giganti vengono catturate durante le spedizioni di fotografi nella SM

READ  Ettore Scola è stato l'ultimo episodio con una grande generazione del cinema italiano