Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il sovraffollamento nelle unità di terapia intensiva all'interno di SP sta raggiungendo i momenti peggiori dell'epidemia

Il sovraffollamento nelle unità di terapia intensiva all’interno di SP sta raggiungendo i momenti peggiori dell’epidemia

I residenti delle unità di terapia intensiva (ICU) all’interno dello stato di San Paolo stanno vivendo il momento peggiore della pandemia di COVID-19. In tutto, 5.206 persone erano in terapia intensiva nelle campagne il 13 giugno, superando finora il momento critico della crisi sanitaria della regione, il 6 aprile, quando c’erano 5.064 persone nel reparto di terapia intensiva. Anche nella Grande San Paolo la capacità di carico è elevata ma stabile.

I dati provengono dalla piattaforma di monitoraggio Info Tracker – di Unesp (Universidade Estadual Paulista) e USP (Universidade de São Paulo) – che ha raccolto il numero totale di persone ricoverate nello stato e ha scoperto che a giugno, 11 dei 15 DRS (dipartimenti ) della sanità regionale ) a domicilio ha registrato il record storico di ricoveri in terapia intensiva dall’inizio dell’epidemia. sono loro:

La zona, Tasso di occupazione e data

Marilia – 94,4% (2 giugno)
Sao João da Boa Vista – 93,6% (14 giugno)
Presidente Prudente – 93,5% (9 giugno)
Ribeirão Preto – 93,2% (2 giugno)
Bauru – 89,9% (13 giugno)
Piracicaba – 89,4% (10 giugno)
São José do Rio Preto – 89,4% (15 giugno)
Sorocaba – 89,4% (14 giugno)
Gratuito – 87,7% (13 giugno)
Araraquara – 86,7% (12 giugno)
Taubat – 80,1% (5 giugno)

“In queste 11 regioni si è verificato a giugno il giorno con il maggior numero di ricoveri della storica catena. E in condizioni critiche per altri DRS, come Baritos. [ocupação de 97,5%]Ma ha raggiunto il picco ad aprile. UOL Coordinatore Info Tracker e Professore all’Unesp, Wallace Casaca.

Poiché i 15 distretti hanno “crolli” di unità di terapia intensiva, secondo il ricercatore, anche l’occupazione media all’interno è la più alta della serie storica:

READ  Windows 11: abbiamo scaricato e testato il sistema operativo [Hands-on]
Foto: Arte/UOL

L’occupazione media dello stato non è solo più alta perché l’area metropolitana di San Paolo – dove vivono 9,2 milioni di persone, esclusa la capitale – è a un livello elevato ma stabile:

Area e tasso di occupazione

Grande San Paolo del Nord – 73%
Grande San Paolo occidentale – 77,5%
A sud-ovest della Grande San Paolo – 74%
Grande San Paolo orientale – 75,6%
Sud-est della Grande San Paolo – 74%

Anche la capacità nella capitale è a un livello critico, secondo la metodologia Vuecruz, quando il tasso di occupazione ha superato l’80% ed è aumentato dell’82,4%. La migliore notizia è Baixada Santista, con una capacità del 65,6%, la più bassa.

In tutto lo stato, 11.161 pazienti con COVID-19 erano in terapia intensiva dal 15 al 5196 giugno solo in campagna.

La quarantena si è allentata molto presto جد

Per Casaca, l’alto tasso di occupazione è in parte dovuto al piano di San Paolo, che “non è riuscito a svolgere il suo ruolo nel regolare la riapertura economica e i livelli di mobilità in base alla situazione epidemiologica in ciascuna regione”.

La bassa copertura vaccinale unita alla flessibilità della quarantena e ai nuovi ceppi del virus costituiscono un mix che “sta aumentando il numero di casi”, afferma Ana Marinho, immunologa dell’Hospital das Clinicas di San Paolo, che riempie le unità di terapia intensiva.

Sostiene che “la riduzione dell’isolamento avrebbe dovuto avvenire con il progredire della copertura vaccinale”.

A partire da martedì (15) 13,9 milioni di persone hanno ricevuto la prima dose del vaccino nello stato, pari al 30,1% della popolazione. La seconda dose è stata applicata in 5,98 milioni, o 12,9%.

Secondo Instituto Datafolha, solo il 30% dei brasiliani ha più di 16 anni Ha annunciato a maggio di essere completamente isolata مع, rispetto al 49% di marzo e al 72% di aprile dello scorso anno, numero record.

La festa di giugno si svolge nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale

notizie sulla band